Busta con proiettili al commissario Irsap. La minaccia: “Maria Brandara come Antoci”

705

Una nuova intimidazione a un amministratore vicino a Crocetta. Nel mirino Maria Grazia Brandara, commissario straordinario dell’Irsap ed ex sindaco di Naro. Una busta, con due cartucce di fucile, è stata recapitata negli uffici del cosorzio Asi di Agrigento. All’interno c’era anche un messaggio: «Maria Grazia Brandara come Antoci». La Brandara, accompagnata in Procura dal vice presidente della Regione Mariella Lo Bello, ha incontrato il procuratore facente funzione Ignazio Fonzo ed ha formalizzato una denuncia.

“Esprimo la mia solidarietà e il mio sostegno a Maria Grazia Brandara. Sono sicuro che le minacce non la fermeranno, anzi rafforzeranno il suo impegno per la legalità e lo sviluppo del territorio”. Lo dice il senatore del Pd Giuseppe Lumia, componente della Commissione parlamentare antimafia, commentando la notizia della lettera minatoria recapitata alla commissaria straordinaria dell’Irsap.

“Il conflitto è aperto – aggiunge – e questa sfida va vinta. Il richiamo ad Antoci conferma che l’azione di legalità portata avanti sta dando fastidio a chi era abituato a vivere di compromessi e collusioni”.

“Il cammino iniziato – conclude Lumia – sta producendo buoni risultati, ma c’è ancora tanta strada da fare insieme, ognuno per la propria parte”.

Commenta su Facebook