Boris Pastorello lascia la difesa di uno degli imputati del caso Saguto: solidarietà dall’Ordine degli Avvocati

357

Il consiglio dell’ordine degli avvocati di Caltanissetta, presieduto dall’avvocato Pierluigi Zoda, nel corso di una seduta straordinaria, convocata dopo la decisione dell’avvocato Boris Pastorello di rinunciare al suo mandato difensivo dopo un duro scontro con un Pm nell’ambito del processo Saguto, all’unanimità esprime solidarietà e preoccupazione per quanto accaduto. Il consiglio, nella delibera approvata, “manifesta la propria preoccupazione per quanto accaduto e confida non abbia più a ripetersi qualsivoglia limitazione e/o lesione del diritto di difesa e delle regole processuali del giusto processo. Esprime la propria solidarietà e vicinanza all’avv. Liborio Paolo Pastorello che ha sempre svolto la propria professione con serietà, onore e decoro, nel rispetto delle norme deontologiche e processuali.   Auspica che i vertici della Magistratura, all’esito degli opportuni accertamenti, si attivino a che le regole processuali costituzionalmente garantite continuino ad essere onorate ed osservate, e che si mantenga il reciproco rapporto di rispetto tra avvocati e magistrati, nella consapevolezza e coscienza di svolgere differenti quanto fondamentali funzioni nell’esercizio della giurisdizione”.

 

Commenta su Facebook