Bilancio previsione, Commissione all’oscuro di tutto. Dopo quasi un mese delibera di giunta non ancora trasmessa

889

La quarta commissione bilancio di Palazzo del Carmine, presieduta dal consigliere comunale del Polo Civico, Carlo Campione, “chiede a gran voce” alla giunta, e in particolare all’assessore al bilancio, boris Pastorello, sempre del Polo Civico, di poter acquisire tutti i documenti relativi al bilancio di previsione 2015, già esitato dalla giunta, così come gli atti relativi ai residui attivi e passivi (adempimento indispensabile con le nuove norme sull’armonizzazione del bilancio comunale).

La quarta Commissione in data 23 Aprile aveva chiesto all’assessore Pastorello e al Ragioniere Generale notizie in merito al Bilancio di previsione 2015, non avendo ricevuto nessun atto ufficiale relativo al bilancio.

Il 7 agosto la Commissione ha nuovamente chiesto all’assessore Pastorello gli atti relatici alla deliberazione della Giunta comunale del 17 luglio, inerenti i residui attivi e passivi, atti fondamentali per l’approvazione del bilancio.

Non avendo avuto alcun riscontro alle predette istanze, la Commissione, preso atto che in data 6 agosto la Giunta approvava la delibera relativa al Bilancio previsionale 2015, chiedendo subito copia della stessa delibera al fine di iniziare le dovute consultazioni e l’esame del bilancio più volte richiesto, in quanto l’ultima scadenza per l’approvazione è fissata per il 30 Settembre.

Ma ad oggi, Campione e gli altri consiglieri della commissione, chiamata ad esitare il bilancio con un parere, non hanno avuto alcun riscontro a nessuna delle richieste.

“Considerando che lo studio del Bilancio necessita tempi lunghi, e che la mancata approvazione dello stesso bloccherebbe un intera città – spiega in una nota – la Commissione Bilancio intende richiedere a gran voce di recepire nei prossimi giorni gli strumenti, affinché si possa iniziare la valutazione politica in merito al bilancio comunale. Inoltre la Commissione ritiene che se il suddetto bilancio dovesse pervenire a pochi giorni del voto in aula, il Consiglio avrebbe grandi difficoltà nell’approvare un bilancio di cui non conosce praticamente nulla”.

Commenta su Facebook