Bilancio partecipativo, linee guida approvate in giunta. Il 2% delle risorse decise dai cittadini

798

Approvate in Giunta le linee guida per il bilancio partecipativo. Si tratta delle somme assegnate dalla legge e pari al 2% dei trasferimenti della Regione al Comune, che vanno utilizzate con forme di partecipazione per iniziative proposte da cittadini, associazioni e portatori di interesse. La proposta di delibera, portata in giunta dall’assessore al bilancio del comune di Caltanissetta, Maria Grazia Riggi, prevede tre fasi, dalla consultazione on line alla valutazione e votazione dei progetti. Il bilancio partecipativo è cosa diversa dal bilancio partecipato. Quest’ultimo presuppone procedure e regole per la programmazione partecipata di tutto il bilancio comunale. In questo caso la Giunta si accinge ad esitare un regolamento che andrà a breve in consiglio comunale.

“Era necessario – spiega l’assessore Riggi – stabilire linee guida per una concreta attuazione del bilancio partecipativo. Si tratta del 2% delle somme trasferite. Abbiamo stabilito gli step da seguire per dare chiarezza all’amministrazione e trasparenza al cittadino, per individuare ambiti e progetti da attuare”.

Gli step sono tre. Il primo e’ l’informazione. “E’ stato dato mandato al dirigente per attivare le modalità di informare della cittadinanza che deve pronunciarsi sull’ambito di intervento, ovvero il settore dove l’Amministrazione deve intervenire. Poi c’è la fase della consultazione che avverrà on line. A breve sarà attivato un link nel sito istituzionale del Comune, per dare la possibilità ai cittadini di esprimersi e votare l’ambito”. Quindi la terza fase. “Si inviteranno associazioni e consulte a presentare progetti e proposte che saranno infine votate telematicamente dai cittadini”. Al termine del procedimento vi sarà la realizzazione e rendicontazione dei progetti.

In tema di regolamento per il bilancio “Partecipato”, ovvero tutte quelle regole e linee guida per consentire la partecipazione e informazione dei cittadini in tutte le fasi del bilancio comunale la Giunta si accinge ad approvare un regolamento.

“Stiamo definendo una volta per tutte il regolamento sulla partecipazione che riguarda l’intero bilancio. E’ un aspetto – prosegue l’assessore Riggi – più ampio e politico in cui il cittadino viene chiamato ad esprimersi in tutti gli ambiti dello strumento di programmazione economica e finanziaria. Lo porteremo a breve in giunta e poi in consiglio comunale. Un dialogo diretto con la cittadinanza, così faremo partire un nuovo modo di fare amministrazione”.

Commenta su Facebook