Bilancio, il Movimento 5 Stelle presenta emendamenti per 400 mila euro. Sarà istituito un fondo economico e sociale

155

E’ in programma domattina la seduta del consiglio comunale dedicato all’approvazione del bilancio di previsione 2020. Il gruppo consiliare M5S ha presentato due emendamenti alla proposta di delibera della Giunta comunale. “Il primo – spiega il capogruppo Michele D’Oro – per inserire a bilancio il progetto MD.NET sulla Dieta Mediterranea, che pone la nostra città nel ruolo di capofila di un consorzio comprendente i comuni di Noto, Nicosia e Morreale e che fungerà da volano per l’incremento dello sviluppo economico e turistico di Caltanissetta; il secondo è un maxi emendamento che storna tutte le somme relative a manifestazioni e attività che a causa delle misure di contenimento del contagio Covid-19 non potranno essere effettuate, e crea due macro capitoli atti a contrastare la crisi e le esigenze di quanti abbiano subito la chiusura delle proprie attività e che certamente avranno grosse difficoltà anche nei prossimi mesi”.

“In particolare – prosegue l’esponente Cinquestelle – sono stati creati un Fondo economico e sociale utile a fornire gli aiuti suddetti ed un Fondo di riserva utile in un secondo momento agli stessi scopi o per riequilibrare eventuali necessità di bilancio. Ciascuno dei due capitoli avrà una capienza di oltre 190.000 €, per un totale di poco inferiore a 400.000 €. Da rilevare che non abbiamo intaccato i fondi previsti per la manutenzione delle strade e del verde pubblico, per la solidarietà sociale e l’ambiente. Questo al fine di cautelarci da possibili ritardi nell’erogazione dei fondi regionali, e perché siamo convinti che sia giusto continuare ad investire e lavorare per offrire a tutti i cittadini, appena possibile, una Caltanissetta migliore e più accogliente”

Infine il gruppo M5S “si farà promotore di idee presso l’amministrazione al fine di utilizzare al meglio tutte le somme provenienti da Stato e Regione, con le quali potranno trovare accoglienza le istanze relative al sostegno per locazioni, utenze e tributi locali così come giustamente richiesto anche ieri da tantissime imprese locali”.

Commenta su Facebook