Bilanci enti locali. Diciassette comuni commissariati nel nisseno. Ma alcuni sono già in via d’approvazione

818

Acquaviva, Bompensiere, Butera, Caltanissetta, Delia, Gela, Marianopoli, Mazzarino, Monteodoro, Niscemi, Resuttano, San Cataldo, Santa Caterina, Serradifalco, Sommatino, Sutera e Vallelunga. Sono questi i diciassette comuni, su ventidue della provincia di Caltanissetta, per i quali l’assessore regionale alle autonomie locali, Luisa Lantieri, ha disposto il commissariamento ad acta per l’approvazione dei bilanci consuntivi del 2016. I diciassette commissari avranno il compito di sollecitare le giunte e i consigli comunali all’approvazione dei bilanci, laddove l’iter non è stato ancora incardinato. Alcuni comuni destinatari del provvedimento, come il capoluogo, hanno già esitato il bilancio in giunta e, con il parere favorevole dei revisori, lo hanno già trasmesso al consiglio comunale.

A Caltanissetta la seduta è fissata per il 10 agosto prossimo. I commissari provvederanno, ove occorra, a diffidare i sindaci per convocare la giunta con all’ordine del giorno la proposta di rendiconto. Stesse sollecitazioni faranno ai revisori dei conti per il parere. Una volta esitati in giunta, i documenti contabili dovranno essere approvati dal consiglio comunale entro trenta giorni. L’infruttuosa decorrenza di tale termine farebbe scattare i poteri sostitutivi del commissario con tutte le conseguenze del caso., fino allo scioglimento.

Commenta su Facebook