Beni culturali. Rosalba Panvini va in pensione, il saluto di Musumeci: “Spessore culturale e rigore scientifico saranno ancora al servizio dell’Isola”

69
Dopo oltre trent’anni di servizio prestato nell’amministrazione regionale siciliana, Rosalba Panvini va in quiescenza. Il suo ultimo incarico, la guida della soprintendenza per i Beni culturali di Catania, dopo quella di Siracusa e Caltanissetta.
Il presidente della Regione Nello Musumeci, in una nota, nel ringraziare la dottoressa Panvini “per la passione e l’impegno profuso nel corso del suo lungo servizio”, ha voluto sottolineare “lo spessore culturale, il rigore scientifico e la capacità organizzativa sia dell’archeologa che della dirigente”. E si è detto certo che la Regione potrà comunque continuare ad avvalersi della esperienza della studiosa catanese “per i tanti obiettivi ancora da raggiungere nella tutela e nella valorizzazione dei beni culturali dell’Isola”.
Commenta su Facebook