Basket, l’Invicta iscritta a tutti i campionati giovanili e in serie D: “Riprende l’attività a massima velocità!”

Dopo 2 anni difficilissimi e condizionati dal covid, la società storica fondata dal prof Terrana, riparte con un progetto molto ambizioso: dare la possibilità ai ragazzi e ragazze di tutte le età scolastiche di partecipare al proprio campionato giovanile di competenza.

Forte dell’esperienza accumulata in questi anni di sinergia con l’Airam di coach Emilio Galiano e ai gruppi giovanili che si sono consolidati, l’Invicta si è iscritta a tutti campionati giovanili: under 13, u.14, u. 15, u. 16, u. 17 eccellenza e u. 19, partecipando anche ad campionato eccellenza, ossia un campionato nazionale assimilato ad un campionato senior.

A questi si devono aggiungere i gruppi minibasket pulcini, aquilotti ed esordienti ed un gruppo under 15 Femminile che disputerà il campionato insieme al Cefalù.

Quindi fra basket e minibasket, L’Invicta sta garantendo ai ragazzi dalla prima elementare al quinto superiore la possibilità di allenarsi e di partecipare al campionato relativo; siamo parlando di oltre 100 ragazzi coinvolti!!

Questo progetto vede in cima alla piramide il proprio fiore all’occhiello, ossia una prima squadra che disputerà il campionato di serie D tutta composta da giocatori locali, con diversi innesti che arrivano proprio dalle giovanili

In questa prima fase della stagione, L’Invicta ha già partecipato ad un torneo under 17 a Siracusa, tenendo testa ai campioni regionali di Ragusa e vincendo contro Comiso e Palermo per chiudere con un meritato terzo posto.

Ha inoltre partecipato ad una festa del minibasket a Gela con un gruppo di 20 bambini, 10 maschietti e 10 femminucce, che hanno ben figurato nel confronto con i cugini gelesi

Infine, la prima squadra guidata da coach Spena – anche egli nisseno e rientrato a cl per sposare il progetto invicta – ha già fatto 3 amichevoli contro Agrigento, Canicattì e piazza Armerina, 3 squadre di serie superiore, che militano in C silver, giocandosela alla pari contro le prime 2 e soffrendo la superiorita fisica e tecnica dell avversario solo contro piazza Armerina.

Le attività procedono a gran ritmo e la società spera di potere fruire al più presto delle palestre scolastiche per non vanificare il lavoro svolto con l’arrivo delle basse temperature e della pioggia, che ridurranno drasticamente la possibilità di lavorare all aperto, come fatto in questa prima fase.

L’inizio dei campionati è alle porte e la società si aspetta anche una bella risposta di pubblico e di interessamento di imprenditori locali per rilanciare il basket nisseno come merita Caltanissetta, città di grande tradizione e cultura cestistica.

Commenta su Facebook