Bando sport e periferie. L’Amministrazione invia in extremis il progetto per non perdere finanziamenti

1683

Sport e periferie, il comune di Caltanissetta ha rischiato di perdere fondi già assegnati dal Coni per quasi un milione di euro per il rifacimento del manto in erba sintetica dello stadio Marco Tomaselli. Un bando a cui aveva partecipato la federazione regionale Rugby ottenendo per Caltanissetta la somma di 961 mila euro. Il fondo era stato istituito con decreto, convertito in legge a gennaio 2016 in favore del Coni per l’attività sportiva nelle periferie. A distanza di sette mesi dalla data in cui le somme erano state assegnate, al Comune di Caltanissetta nessuno avrebbe preso in carico il procedimento, anche se l’Amministrazione bolla come “falsa” la notizia. Di certo c’è che ad un giorno dalla scadenza dei termini per la presentazione del progetto, fissata per mercoledì 10 maggio, è stata la società Nissa Rugby, a propria volta informata dalla federazione, a comunicare a Palazzo del Carmine che la documentazione richiesta entro il termine non era stata presentata. Certo è anche che l’Amministrazione stamane ha provveduto.

Al Comune e all’ufficio tecnico pare abbiano risposto di non aver ricevuto nulla, ma alcune mail, tra cui una posta certificata, smentirebbero tale ipotesi. In ogni caso il rifacimento del manto erboso del Tomaselli era un progetto ben conosciuto.

Il finanziamento dovrebbe essere quindi salvo. Da interlocuzioni avute dall’ufficio Tecnico comunale con il Coni è stato concordato l’invio del progetto entro la giornata di oggi e soprattutto della relativa documentazione richiesta.

A mettere in allarme l’amministrazione era stato Andrea Lo Celso, presidente della Nissa Rugby e componente del direttivo regionale della Federazione, il quale ha avvertito il vicesindaco, Vito Margherita, l’assessore allo sport, Carlo campione e l’assessore ai lavori pubblici, Giuseppe Tumminelli, del fatto che al Coni non avevano ricevuto nulla. Questa mattina, poi, il Sindaco, Giovanni Ruvolo ha sollecitato gli uffici a definire la pratica per salvare il finanziamento. Alla data odierna la documentazione è stata quindi caricata sul portale dedicato.

Ascolta l’intervista al presidente della Nissa Rugby Andrea Lo Celso

 

All’attacco Caltanissetta Protagonista. “La domanda di finanziamento presentata lo scorso novembre prevedeva il termine di presentazione del relativo progetto in data odierna. Nessuno, dal Sindaco a scendere, compresi gli uffici competenti ha pensato che potesse esserci un termine? Ci faremo carico di comprare un paio di agende per evitare che vadano a memoria”, afferma Michele Giarratana.

A cui replica l’assessore Carlo Campione. “Nulla di vero sul fatto che l’ufficio comunale non abbia ottemperato a quanto richiesto dal CONI entro la data odierna. Nulla di vero circa la mancata redazione del progetto esecutivo. L’Amministrazione – afferma l’assessore allo Sport – prende le distanze da questo modo becero di fare politica, rivolgendosi a chi attacca continuamente, cercando di delegittimare la fazione contrapposta per soli fini elettorali e non avendo come obiettivo quello di perseguire il bene e l’interesse comune”.

Commenta su Facebook