Banca Toniolo e Caritas di Caltanissetta insieme per la pace. Diecimila euro per aiutare i profughi ucraini

Con la generosa donazione di diecimila euro la Banca di Credito Cooperativo “G. Toniolo” di San Cataldo è accanto alla Caritas diocesana di Caltanissetta nella corsa per la solidarietà al popolo ucraino. Da ormai più di un mese la guerra in Ucraina ha costretto milioni di rifugiati a lasciare la propria terra, sono soprattutto donne e bambini. Ne dà notizia il vicario generale della Diocesi di Caltanissetta, monsignor Onofrio Castelli.

Dal primo giorno ad oggi il numero di rifugiati è cresciuto in maniera esponenziale, in tanti però hanno deciso di rimanere nei territori di confine, in particolare tra la Romania, la Polonia e la Macedonia.

Ebbene, sono le Caritas di questi luoghi insieme ad altri enti con finalità caritativa o umanitaria ad aver in poco tempo messo su straordinari interventi per ricavare rifugi, sostentamento, sostegno medico e psicologico facendo fronte ad un fiume in piena di uomini, donne, bambini. Così Caritas Italiana e le Caritas delle altre nazioni stanno sostenendo a distanza, inviando sostentamento materiale e umano. Ad avere dato un contributo importante al sostegno a distanza è stato anche il direttore della Caritas di Caltanissetta, nonché membro della presidenza di Caritas Italiana, Giuseppe Paruzzo che è andato personalmente – insieme ad una rappresentanza del Vaticano e di Caritas Italiana- a visitare le Caritas dei luoghi di confine.

La Caritas però è impegnata anche nelle singole diocesi così come nella piccola realtà, ma con il cuore grande, di Caltanissetta. Insieme all’Ufficio Migrantes diocesano, alle Parrocchie e alle famiglie della nostra comunità sono stati accolti diversi rifugiati e messi a disposizione alloggi per ospitarli.

Dal loro arrivo è iniziato il percorso verso l’accoglienza e l’integrazione. Oggi, con la generosa donazione della Banca di Credito Cooperativo “G. Toniolo” di San Cataldo è stato fatto un altro passo in avanti verso la meta.

Non è la prima volta, infatti, che la Banca Toniolo, vicino all’esigenze della comunità del proprio comprensorio, decide di essere accanto alla Caritas di Caltanissetta nel percorso senza fine della solidarietà.

La staffetta della solidarietà continua ormai da giorni con donazioni e la disponibilità delle famiglie pronte ad accogliere, l’ennesima dimostrazione di una diocesi piccola ma dal cuore grande.

Commenta su Facebook