Banca del Nisseno. Cento espositori daranno vita alla 3ª Fiera dell'Economia Locale. Degustazioni e spettacolo allieteranno le tre serate.

1060

Il dott. Giuseppe Di Forti ed il sindaco Giovanni RuvoloConferenza stampa di presentazione, lunedì 27 luglio, presso la sede della Pro Loco, del Festival del Socio, Fiera dell’economia locale, giunta alla sua terza edizione. Organizzatrice dell’evento la Banca del Nisseno con il patrocinio del Comune di Caltanissetta e della Pro Loco. Presenti, oltre al presidente della Banca Giuseppe Di Forti, al direttore Generale Michele Augello ed al dott. Antonio Piraino , il sindaco ruvolo e l’assessore all’Innovazione e Sviluppo Luigi Zagarrio.
Saranno cento gli espositori distribuiti in modo strategico lungo il corso V. Emanuele  ed il corso Umberto che, da venerdì 31 luglio a domenica 2 agosto, riempiranno il centro storico. Gli stands,  saranno collocati al centro della carreggiata stradale, e non ai lati come normalmente avviene,  per lasciare inalterata la visibilità degli altri negozi. “I commercianti – dice ai nostri microfoni il presidente di Forti – ne trarranno sicuramente un beneficio perché questo è un evento capace di attrarre migliaia di persone. Lo diciamo per esperienza perché lo abbiamo visto nelle altre piazze dove, negli anni pregressi, siamo stati capaci di portare anche 15-16.000 persone nei tre giorni e Caltanissetta, che è una città più popolosa, non sarà da meno”.
Intervista a Giuseppe Di Forti  presidente della Banca del Nisseno

“La direttrice principale di questa Amministrazione – ha detto invece il sindaco Ruvolo ringraziando il presidente Di Forti per avere scelto Incontro con gli espositori presso la sede della Banca del Nisseno (4)Caltanissetta  – è quella di promuovere  l’impresa locale soprattutto con uno sguardo rivolto ai giovani”.
Ha preso poi la parola l’assessore Luigi Zagarrio che si è detto sicuro che questa iniziativa costituirà un punto di riferimento per tutta la provincia e che esalterà tutte le nostre eccellenze territoriali.
Ha voluto intercalare una precisazione, il sindaco Ruvolo, ringraziando anche la Banca Toniolo e La Banca San Michele perché “proprio su spinta delle banche sarà possibile realizzare l’obiettivo Expo portandovi la vara dell’ultima cena”.
Discordi, com’era prevedibile e com’è anche logico visti  i differenti settori di attività, i pareri di due commercianti nisseni, riguardo il possibile incremento delle vendite che la manifestazione potrà determinare.
Intervista a Daniela Speciale titolare del “Gran Café Impero”

.Intervista a Vincenzo Gruttadauria – settore abbigliamento

Massiimiliano Iorio e Daniela Speciale (1)Subito dopo la conferenza stampa, incontro conoscitivo con gli espositori presso la sede della Banca, nel palazzo ex Posta Centrale, allo scopo di ricevere tutti i chiarimenti  del caso. Taglio del nastro, venerdì alle 19,30 in corso Vittorio Emanuele. La fiera, che durerà sino a domenica 2 agosto,  sarà aperta ogni giorno dalle 19,30 in poi mentre durante le ore diurne di sabato e domenica, a partire dalle 9,00 sino alle 18,00   si svolgerà un concorso regionale di pittura e scultura estemporanea – premio Gino Morici – che vedrà coinvolti un centinaio di artisti, tra pittori e scultori, che potranno dare libero sfogo al loro estro senza essere distratti da attività commerciali concomitanti. Ad allietare  le tre serate saranno il duo Matranga e Minafo autori di “Made in Sud” trasmesso da Rai 2,  Michele Cordaro, il bravo oboista Gabriele Palmeri ed il noto cabarettista Sasà Salvaggio. Non mancheranno degustazioni delle vari specialità offerte dagli espositori.  Una tre giorni di tutto rispetto, dunque, come nelle migliori tradizioni della Banca del Nisseno.
 
 
Nota della Redazione:
a tutti coloro che volessero scaricare una o più foto pubblicate nell’articolo e/o nella fotogallery seguente, per farne uso pubblico, ricordiamo di citare la fonte “Radio Cl1″                                                                              
Cliccare sulle foto per ingrandirle

Commenta su Facebook