Balate-Pinzelli. Passano gli anni ma i problemi sono sempre gli stessi…anzi peggio!

676

Piazza RepubblicaUna lunga lista di interventi mai eseguiti, richieste inevase e provvedimenti non adottati, è quella consegnata dal comitato di quartiere Balate-Pinzelli di Caltanissetta al sindaco Michele Campisi e all’assessore con delega ai quartieri, Andrea Milazzo. Si tratta di piccoli e grandi problemi del quartiere a volte presenti da anni come l’allagamento perenne, con ristagno di acqua e fango, davanti la scuola Don Milani o la realizzazione di pensiline nelle fermate dei bus e la collocazione dei giochi in piazza della Repubblica. Altre questioni, attengono alla gestione e manutenzione di spazi e beni pubblici, come l’assegnazione del campo sportivo polivalente di via Portella della Ginestra. Uno spazio pubblico, un campo di calcetto in erba sintetica e un polivalente di tennis e basket, chiusi da due anni nonostante siano completati e in attesa di un bando per la gestione che non arriva. Nell’elenco anche la segnaletica in via Pasolini e via Lampedusa, la messa in sicurezza di via Romita, il ripristino di numerosi micro-spazi verdi. “Richieste – afferma il presidente del comitato Balate Pinzelli, Giovanni Niccoli – sempre inevase e rimandate a pareri, capitoli di bilancio, conflitti di competenze tra enti e contenziosi, che hanno lasciato la situazione nella stessa identica precarietà, aumentando rischi e invivibilità”.

“La considerazione che evidenzio – prosegue il Comitato di Quartiere –  è che le richieste NON sono state evase e sono state sempre rimandate a : pareri , capitolo di bilanci; competenze, contenziosi ecc. ecc. quasi tutti oralmente espressi ma che di fatto hanno lasciato la situazione nella stessa identica precarietà e anzi hanno peggiorato le condizioni di rischio e di invivibilità”.

La parola che sintetizza il tutto è: NULLA .

Nulla è stato fatto per il bene dei cittadini e dei residente del quartiere da me presieduto.

  1. Ristagno acqua e fango davanti la scuola don milani – NON EVASA –
  2. Ripristino e bonifica micro area verde di via Ferdinando I – NON EVASA
  3. Pensiline bus urbani – NON EVASA
  4. Assegnazione campo polivalente “Portella della ginestra” – NON EVASA – si rimanda a bando già da 2 anni
  5. Messa in sicurezza via trigona- via romita – NON EVASA scarico di responsabilità con iacp
  6. Rifacimento manto stradale e collocazione segnaletica in via pasolini, via tomasi di Lampedusa – NON EVASA
  7. Rifacimento straordinario di tre gruppi di strisce pedonali in via turati, per esigenza oggettiva a favore di un invalido (cieco) con supporto cinofilo che non riconoscendo le strisce pedonali perché scarsamente marcate , non attraversa la fascia intercorsa. NON EVASA
  8. Collocazione giochi e ripristino colorazione dell’ancora in piazza dei marinai – NON EVASA
  9. Costruzione di bagni pubblici in piazza dei marinai – NON EVASA
  10. Spostamento cassonetti dei rifiuti per migliorare la visibilità ai veicoli, antistante la chiesa San Paolo – NON EVASA
  11. Potatura,ripristino e bonifica di mini aree con sedili – evasa solo in parte
  12. Bonifica e recinzione di area destinata ai cinofili – NON EVASA
  13. Sistemazione marciapiedi e bonifica aiuole via turati- NON EVASA
  14. Messa in sicurezza area di riferimento ai residenti di via Parri obbligati a residenza in fondo intercluso senza necessaria alternativa in caso di emergenza. NON EVASA
  15. Collocazione di marciapiedi nelle vie vittime IX luglio e confine chiesa San Marco. NON EVASA
  16. Collocazione Guard rail via parri – EVASA ( praticamente l’unica) con la consulenza dell’ass. Calafato e del consigliere Bellavia.

“Non ritengo di dilungarmi nel resoconto fallimentare tra domande propinate e le risposte ricevute dall’amministrazione e dai suoi rappresentanti ricordando che tutte erano mirate nell’interesse dei cittadini e della migliore vivibilità.

Vorrei solo sottolineare un forte ringraziamento agli arch. AMICO E LO PIANO per la disponibilità e la competenza manifestata in occasione degli incontri ma che x colpa delle direttive politiche non sono andate a buon fine”.

 

 

Commenta su Facebook