Babbo Natale e Spiderman dai bimbi di pediatria in ospedale. Croce Rossa e Nissa Rugby regalano un sorriso

430

Un sorriso “enorme” regalato ai bambini del reparto di pediatria dell’ospedale “S. Elia” di Caltanissetta. Questo il motore potente e inarrestabile che ha animato l’iniziativa messa in campo dalla Croce Rossa Italiana Comitato di Caltanissetta in collaborazione con la DLF Nissa Rugby e con il sostegno del management dell’Azienda Ospedaliera Provinciale. Martedì 24 dicembre, alle ore 11, “Babbo Natale”, scortato da “Spiderman”, ha fatto “gioiosamente” irruzione, carico di regali e dolci natalizi, nel reparto.

Neanche il tempo di suonare la sua mitica campana e far risuonare il suo iconico “Ho ho ho” che i piccoli pazienti sono sgattaiolati via dalle stanze, nonostante le ‘ferree’ marcature di genitori, medici ed infermieri, per prendere d’assalto la barba bianca del Babbo più amato: una marea di selfie ma, anche l’eroe della ragnatela, ha avuto la sua dose, mentre l’Elfa Natale, esperta nell’arte di modellare i palloncini, produceva spade, cagnolini e corone in quantità industriali. La festa si è completata ed ha raggiunto il suo culmine quando Babbo Natale ha tirato fuori i regali personalizzati per ciascun bimbo. I piccoli hanno poi continuato a giocare con i volontari della Croce Rossa e con la rappresentanza di atleti seniores e giovanili, maschili e femminili, della società della palla ovale.

#unitisipuò il claim che lanciano Croce Rossa Comitato di Caltanissetta e DLF Nissa Rugby per testimoniare come la sinergia di volontà positive che si uniscono per fini benefici, possano generare solo virtuose iniziative: un invito al territorio a credere nella cooperazione ed a spendersi per progetti che possono donare conforto a chi, non solo durante le festività, necessità di assistenza materiale e spirituale.  Proficuo e concreto il supporto del management dell’Asp, presente al completo. Con il direttore generale Alessandro Caltagirone, il direttore amministrativo Pietro Genovese ed il direttore sanitario Marcello Santino. Onori di casa affidati al primario di pediatria, Giuseppe Cavaleri.

Caltagirone ha sottolineato: “Grazie alla Croce Rossa ed alla DLF Nissa Rugby; lieto di essere stato qui a godere della gioia dei nostri piccoli pazienti in questa vigilia di Natale. Un plauso ed un ringraziamento, non solo al personale di questo reparto, ma a tutti coloro che quotidianamente si impegnano per la sanità del nisseno. Auguri”.

Il Presidente della Croce Rossa Italiana Comitato di Caltanissetta Nicolò Piave ha ricordato: “I volontari della Croce Rossa Italiana di Caltanissetta si impegnano quotidianamente a ridurre le sofferenze di chi si trova in stato di vulnerabilità attraverso varie attività.  Questa occasione è stata utile per far entrare in ospedale il sorriso ed il divertimento. Il gruppo dei volontari della Croce Rossa nissena per l’occasione ha cambiato uniforme diventando “Super Eroi del Sorriso”; Grazie all’Azienda Sanitaria nella persona del Direttore Generale ed alla collaborazione della Nissa Rugby preziosi entrambi per la riuscita dell’evento”.

Il presidente delle DLF Nissa Rugby, Giuseppe Lo Celso, ha chiosato: “Per andare in meta, è necessario lavorare di squadra. Siamo lieti di poter impiegare il nostro tempo e le nostre energie nel dedicarci ai bambini, specialmente a quelli che vivranno un Natale meno felice. Onorati di poter essere al fianco della Croce Rossa che nella nostra città svolge un’opera incessante e preziosa, un esempio da seguire”.

Al termine della festa la DLF Nissa Rugby ha donato un pallone da rugby al direttore generale Caltagirone, al presidente della Croce Rossa Piave ed uno sarà consegnato al reparto di pediatria; la palla ovale è simbolo per eccellenza del lavoro di squadra, della possibilità di ottenere ogni obiettivo grazie alla cooperazione #unitisipuò

Commenta su Facebook