Aziende creditrici del Comune di Caltanissetta. Firmata convenzione per anticipazioni

934

Cesare Carletta UnicreditE’ stata firmata questa mattina a Palazzo del Carmine la convenzione tra il comune di Caltanissetta e Unicredit group che sancisce la possibilità, per i fornitori dell’ente locale nisseno, di farsi certificare il credito dall’amministrazione e ottenere l’anticipazione del pagamento, con un mandato esclusivo a riscuotere la fattura conferito a Unicredit.

E’ questo in sintesi il percorso tecnico studiato per accelerare i pagamenti dei fornitori del Comune, siano essi aziende fornitrici di beni e servizi o aziende che operano in convenzione. Un problema molto sentito dalle aziende, quello dei tempi di riscossione dei crediti vantati presso le pubbliche amministrazioni, tanto che a livello regionale la stessa Confindustria, poco più di un mese addietro, aveva denunciato il rischio default di numerose imprese se la Regione non sbloccherà i pagamenti ai fornitori, mortificati a favore dei dipendenti i cui stipendi sono stati garantiti bloccando i primi.

A livello locale un fornitore del Comune di Caltanissetta può attendere, per avere pagata una fattura, da un minimo di 120 giorni ad un massimo di 240 giorni, ma ci sono tanti casi di imprese che attendono pagamenti anche da anni.

Campisi Con il protocollo di convenzione firmato oggi, l’azienda dovrà solo farsi certificare il credito vantato dalla stessa amministrazione comunale e sarà Unicredit ad anticipare le somme. Una convenzione resa possibile dal fatto che Unicredit svolge già il servizio di tesoreria per conto del comune. Una forma di indebitamento mascherato e controllato, che consente di aggirare diversi limiti contabili in favore della velocità dei pagamenti.

Parla di “importante segnale per il territorio e le aziende”, il responsabile Territorio Sicilia di Unicredit Giovanni Chelo, presente stamane a Palazzo del Carmine per asistere alla firma della convenzione tra Michele CAmpisi, sindaco e Cesare Carletta, responsabile Area Commerciale Unicredit per Caltanissetta.

Banco di sicilia

Commenta su Facebook