Autovelox di nuova generazione sulle strade del Nisseno. L’elenco delle strade in cui sarà utilizzato

17198

Prevenzione degli incidenti stradale causati dall’alta velocità. Gli autovelox della Polizia Stradale di nuova generazione sono già operativi su diverse arterie stradali della provincia di Caltanissetta.

Al fine di prevenire gli incidenti stradali causati dall’alta velocità, già da questa settimana, saranno intensificati i controlli attraverso l’utilizzo degli autovelox di nuova generazione in dotazione alla Polizia Stradale di Caltanissetta. Si tratta dell’autovelox mod.106, strumento che consente di monitorare la velocità di qualsiasi mezzo, dai motocicli agli autocarri. Il mod.106 è stato progettato per garantire le migliori performance, infatti, l’apparecchiatura ha la possibilità di coprire due corsie operando simultaneamente in modalità bidirezionale, con uno strumento e una sola fotocamera montata su tripode, per controllare la velocità in entrambe le direzioni. Per ogni infrazione, la fotocamera rileva un’immagine posteriore ad alta risoluzione, garantendo così la privacy del conducente e degli accompagnatori, il rilevamento della targa dei motoveicoli e il funzionamento notturno mediante due flash. L’apparecchiatura speciale sarà operativa sia in autostrada sia sui tratti di  strada autorizzati dal Prefetto per i quali la contestazione immediata non è necessaria. In particolare: sulla strada statale 626 (Caltanissetta/Gela), dal km 11+000 al km 13+000 C.da Slavanga Genco; strada statale 626, dal km 0+000 al km 5+800 (C.da Capodarso); strada statale (Caltanissetta/Agrigento), dal km 52+000 al km 56+000 C.da Favarella; raccordo strada statale 640 per Pietraperzia, dal km 0+000 al km 8+400 (Caltanissetta Zona Industriale); strada statale 115, dal km 259+000 al km 261+060 (Comune di Gela C.da Macchitella); strada statale 115, dal km 272+000 al km 274+000 (Comune di Gela C.da Spinasanta); strada statale 117 Bis, dal km 82+000 al km 85+000 (Comune di Gela C.da Ponte Olivo). La Polizia di Stato raccomanda a tutti gli automobilisti di osservare scrupolosamente i limiti di velocità a tutela della loro sicurezza e per evitare l’irrogazione di sanzioni attraverso la nuova apparecchiatura.

Commenta su Facebook