Autismo, le famiglie siciliane fanno fronte comune: a Caltanissetta nasce una Federazione regionale

429

Si va verso la Federazione regionale degli autismi, Confautismi. Nel corso dell’incontro svoltosi ieri mattina a Caltanissetta, alla Casa delle culture e del volontariato “Letizia Colajanni”, le associazioni delle famiglie presenti, provenienti da quasi tutte le province siciliane (Agrigento, Caltanissetta, Ragusa, Enna , Catania, Palermo) hanno espresso l’esigenza di far fronte comune per convogliare le loro forze verso un solo obiettivo: ottenere quei diritti, normati per legge, atti a soddisfare i diversi e molteplici bisogni delle persone con autismo, a partire dalla presa in carico globale con i piani individualizzati di vita (art.14, legge 328/2000) ai Centri Asp dedicati all’autismo, in piena attuazione delle linee guida regionale del 2007, a quelli socio-assistenziali e alle fattorie sociali, nell’ottica di una piena e reale integrazione socio-sanitaria.

“Tutte le associazioni di famiglie con autismi, operanti in Sicilia – spiega Maria Grazia Pignataro, presidente dell’Ispedd, che ha ospitato il meeting – sono invitate a fare richiesta per aderire alla nascente Federazione , che sarà un organismo indipendente e scevro da qualunque caratterizzazione politica per dialogare in modo aperto e sereno con le Istituzioni, con un suo regolamento interno, un’assemblea e un consiglio direttivo costituito presumibilmente da un rappresentante per provincia”.

L’indirizzo mail a cui potranno essere inviate le adesioni è il seguente: mgpignagmail.com

Commenta su Facebook