Autismo: al palazzo dell’Università incontro con medici e famiglie. Determinante la diagnosi precoce.

1910

I saluti del dr Carmelo Iacono Direttore Generale ASP 2 (3)Alla presenza non prevista del Direttore Generale dell’ASP 2, dr Carmelo Iacono, del Direttore Sanitario d.ssa Marcella Santino, del segretario regionale FIMP (federazione Italiana Medici Pediatri) dr Salvatore Margherita, si è tenuto venerdì 16 ottobre, al Palazzo dell’Università Moncada un incontro tra medici pediatri, medici di famiglia e le famiglie, per discutere sul problema dell’autismo per il quale, purtroppo, non esiste qualcosa di risolutivo.

“Parlare di guarigione – ci dice la d.ssa Michela D’Antoni, pediatra – è difficile. Si può certamente modificare il decorso del problema del bambino attuando dei provvedimenti specifici”.

Intervista alla d.ssa Michela D’Antoni pediatra

Se diagnosticato in tempo, però, si  può aiutare il bambino sia nella vita di relazione sia nei disturbi dell’apprendimento. Questo, se pensiamo che il bambino si deve inserire nel contesto scolastico, è un aspetto importantissimo del problema.

Intervista al dr Salvatore Margherita Segretario regionale FIMP

La d.ssa Marcella Santino Direttore Sqanitario ASP CL“Forse oggi – ci dice il dr Salvatore Margherita –  la nostra Società non è ancora pronta per  accettare certe tematiche e spesso, purtroppo, le famiglie di bambini definiti normali, vedendo che ci sono nella classe bambini handicappati, non danno ai loro figli quegli insegnamenti atti a migliorare il comportamento nei riguardi di questi  disabili che hanno necessità di approcciarsi in un modo particolare”.

“Certi segni – ci dice il dr Michele Lipani, responsabile del Centro Autismo ASP di San Cataldo – sono evidenti già dal primo anno e in molti casi possiamo rendercene conto abbastanza presto. Un intervento intensivo che coinvolga la famiglia, la scuola e tutti gli operatori che stanno con il bambino, hanno un ruolo importantissimo”. Il Centro, ancora in fase di strutturazione, è aperto da poco e si occupa sia della diagnosi precoce, sia di attività diurne per ragazzi più grandi.

Intervista al dr Michele Lipani Responsabile Centro Autismo ASP

PROGRAMMA INTERVENTI

 programma incontro autismo modificato

 

Un incontro che ha sicuramente dato le giuste informazioni ai medici presenti e ai genitori che, oltre a cercare i presìdi riabilitativi per i loro figli, cercano anche qualcosa di più importante: l’accettazione di questa condizione da parte della Società.

Fotogallery

 

 

Commenta su Facebook