Attestato UNESCO alla Banca del Nisseno per l’ex Palazzo delle Poste

5623

Il consigliere Carmelo Provenzano, l'ing.Manlio Averna ed il v.presidente Calogero ParrinelloNella sala dell’ex Palazzo Centrale delle Poste, che un tempo era adibita alle operazioni di sportello, è stato presentato martedì 30 settembre, il prestigioso riconoscimento che l’UNESCO, nell’ambito del concorso “La Fabbrica nel Paesaggio” , ha assegnato il 26 settembre scorso, all’edificio oggi  sede della Banca del Nisseno e della Soprintendenza ai beni culturali e ambientali. La partecipazione al concorso è stata fortemente voluta dalla presidente del Club UNESCO di Enna d.ssa Marcella Tuttobene Vilardi, presente alla conferenza stampa.

È stato il presidente della Banca, prof. Giuseppe di Forti, ad illustrare i motivi per i quali, tra tanti concorrenti, DSC_2563il riconoscimento è andato proprio al noto Istituto di credito. Presenti anche la vice presidente del Club Unesco di Enna d.ssa Marina Taglialavore, il Soprintendente ai BB.CC.AA. di Caltanissetta dott. Lorenzo Guzzardi e l’assessore alla creatività e cultura Marina Castiglione. Presente inoltre lo staff dirigenziale della banca tra cui i vice presidenti Salvatore Augello e Calogero Parrinello, il consigliere Carmelo Provenzano e il direttore generale Michele Augello. Grande soddisfazione per tutti e soprattutto per l’ing. Manlio Averna, responsabile del restauro rigorosamente conservativo. Ovviamente, il merito del riconoscimento è anche suo e di coloro che lo hanno fattivamente collaborato come l’arch. Daniela Vullo. “Dedico questo premio a mio padre -ha detto commosso l’ing. Averna – che, come tutti sapete era ingegnere ed architetto”. L’attestato dell’ UNESCO ha inteso premiare la tutela del paesaggio e dell’ambiente, riconoscendo alla Banca del Nisseno, proprietaria dello stabile, il merito di avere effettuato il restauro seguendo un criterio  conservativo che  – ci sia consentito dirlo, perché lo facciamo con cognizione di causa – non sempre viene rispettato, nuocendo gravemente al valore storico ed artistico del bene restaurato.

Intervista al prof. Giuseppe Di Forti presidente della Banca del Nisseno

Intervista all’ing. Manlio Averna responsabile del restauro

 

Nota della Redazione: a tutti coloro che volessero scaricare una o più foto pubblicate nell’articolo e/o nella fotogallery, per farne uso pubblico, ricordiamo che la legge impone di citare la fonte e, quindi, nel caso specifico “Radio cl1″

Cliccare sulle foto per ingrandirle

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Commenta su Facebook