“Aspettando Terra Madre”, a Caltanissetta una tre giorni ricca di incontri ed eventi sullo stile di vita Mediterraneo

Al via la prima tappa della manifestazione “Aspettando Terra Madre” che si terrà a Caltanissetta dal 31 marzo fino al 2 aprile

Questo primo momento rientra nelle attività di progetto dell’Interreg Md.net “When Brand Meets People” con il “Primo Parco mondiale dello Stile di Vita Mediterraneo” nodo della rete internazionale che vede coinvolti, sul comune obiettivo di preservare la Dieta Mediterranea quale bene dell’UNESCO, in partnership con il Comune di Caltanissetta altri 12 soggetti di 7 Paesi mediterranei e la Regione Campania come lead partner: University Of Algarve (PT); Public Institution RERA S.D. For Coordination and Development Of Split Dalmatia County (HR); Region Of Crete (GR); University Of Mostar – Faculty Of Agriculture And Food Technology (BA); Mediterranean Diet Foundation (ES); Official Chamber Of Commerce Industry And Shipping Of Seville (ES); Regione Emilia Romagna (IT); Institute Of Comprehensive Development Solutions – EZAVOD (SI); Association Of Albanian Municipalities (AL); PRODECA “Government Of Catalonia”; Troodos Development Company Ltd (CY).

La manifestazione, che è realizzata in collaborazione con Slow Food Sicilia e la Condotta di Caltanissetta, il Consorzio Universitario di Caltanissetta, l’IDIMED, il Gal Terre del Nisseno ed il CEFPAS. A giugno una seconda tappa con nuove ed importanti attività che vedranno protagonisti i produttori agroalimentari dei territori, vedrà la nostra Comunità presente alla 14esima edizione del Terra madre Salone del Gusto di Torino dal 22 al 26 settembre durante il quale il “Primo Parco mondiale dello Stile di Vita Mediterraneo” sarà presentato come “buona pratica” a livello internazionale. Ricco parterre di eccezione con la presenza delle autorità e della politica nazionale e regionale.

La manifestazione è finalizzata a creare utili collegamenti con le reti internazionali esistenti al fine di supportare l’attività delle nostre imprese, per internazionalizzare i prodotti del “Paniere della Dieta Mediterranea”, e per promuovere il nostro territorio come nuova meta turistica la terra dello Stile di Vita Mediterraneo. Saranno presenti il Ministro degli Esteri Di Maio, il Sottosegretario alle Infrastrutture Cancelleri. Ferro Presidente dell’ICE, Bartolo Responsabile Sud di SACE, Salzano Presidente della SIMEST, Zurino Presidente del Forum Italiano dell’Export, Auricchio Presidente di Assocamerestero e Glisenti Commissario generale dell’Italia Expo’ Dubai 2020.

Sarà affrontata la dimensione geopolitica con gli Ambasciatori Benedetti, Nelli Feroci e Frigeri, con Caracciolo Direttore della Rivista Limes e con Treu Presidente del CNEL, e fatto il punto sugli scenari economici con Blangiardi Presidente dell’ISTAT, Bianchi Direttore di Svimez, Pace Presidente di UNIONCAMERE Sicilia, Di Fatta Dirigente Generale del Dipartimento Turismo regionale e Giambrone dell’Osservatorio Turistico regionale, con i professori universitari Provenzano, Sabatino, Ruggieri, Columba e Privitera e con Di Forti e Piraino della Banca e della Fondazione Sicana.

Particolare attenzione alla parte culturale e comunitaria con Petrillo Presidente dell’Organo Esperti della Convenzione UNESCO sul Patrimonio Culturale Immateriale, Puglisi Rettore della Kore, Realacci Presidente Fondazione Symbola, Barbieri Direttore Generale OXFAM Italia, Berti Rete Italiana Politiche Locali del Cibo, Carlucci Rete Recovery Sud, Tambuzzo I World, Monaco e Ferrara Rete Comunità Energetiche, dei professori Sottile, Marino, Barone, Giordano, Carruba, Inglese ed Alajmo Di Loro.

Al Teatro Margherita, infine, dopo l’approfondimento del Parco a cura del Comune di Caltanissetta e di Condorelli (CAI), Cerami (IDIMED), Trapani (UNIPA) e Lo Bianco (IRSSAT), sarà affrontata la dimensione mediterranea con i Partner internazionali del progetto MD.net, le Comunità Emblematiche della Dieta Mediterranea coordinate dal Sindaco di Pollica Pisani, Barone Presidente della Consulta nazionale dei Distretti del Cibo e Cimino Dirigente Generale Dipartimento Affari extraregionali della Regione siciliana.

I principali destinatari della manifestazione sono i produttori, enogastronomici e turistici, i ristoratori, i partner del Parco e tutte le scuole della città. Queste ultime, prossimi laboratori dello Stile di Vita Mediterraneo e della Dieta Mediterranea, parteciperanno da protagonisti. La mattina del 1° aprile alla scuola Scarabelli, le scuole primarie e secondarie di I grado saranno coinvolte da un team di esperti di Slow Food ed Idimed in attività laboratoriali e formative sui prodotti base della Dieta Mediterranea. Gli studenti delle scuole secondarie di Secondo Grado invece, parteciperanno al Teatro Margherita, dove potranno apprezzare il ruolo di Caltanissetta nel Parco e nella rete internazionale di MD.net. Nel pomeriggio della stessa giornata, sempre presso la Scarabelli, la conoscenza della Dieta Mediterranea e dei suoi prodotti sarà destinata ai ristoratori. Si segnala l’interessante costante presenza della web tv “Ruggero Settimo” degli studenti del Liceo Classico, che, con questo creativo canale informativo, promuoverà la manifestazione fra tutti i ragazzi della città.

Infine, momenti unici per la Comunità nissena al Teatro Margherita, entrambi con ingresso gratuito, il giovedì con una serata dedicata ad Emanuele Macaluso, grande personaggio del territorio, e di venerdì sera con l’Opera dei Pupi Antimafia della Compagnia Marionettistica Popolare Siciliana che proporrà la “Storia di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino” in una versione contemporanea genialmente condotti dal regista Angelo Sicilia. Il sabato pomeriggio termineranno i lavori della manifestazione presso l’Aula Magna del Consorzio Universitario con la presentazione dell’ultimo libro del professore Busetta.

Il programma della manifestazione è disponibile sulla pagina FB del “Parco dello Stile di Vita Mediterraneo” e sulla pagina FB “Terre del Vivere Mediterraneo”.

LEGGI qui il programma completo

Commenta su Facebook