Asp e Comune firmano protocollo su randagismo: nuovi locali per microchippature e sterilizzazioni

554

Il sindaco di Caltanissetta Giovanni Ruvolo e il Commissario straordinario dell’Asp2, Mariagrazia Furnari hanno siglato il protocollo d’intesa tra i due enti che dà il via al programma coordinato di prevenzione e contenimento del randagismo.

Il protocollo d’intesa per la prima volta mette in comune le risorse dei due Enti per un programma integrato di azioni a contrasto del fenomeno del randagismo con attività di prevenzione e contenimento.

L’aspetto principale è la creazione di un presidio ambulatoriale unico integrato presso l’ex scuola dell’infanzia “Due Fontane” dove verrà trasferita l’attrezzatura già in possesso del Comune e quella nuova acquistata dall’Asp. Il centro riunirà diverse attività tra cui la microchippatura, le sterilizzazioni ed il ricovero temporaneo.

Con l’apertura del nuovo presidio partirà una nuova campagna di sterilizzazione e microchippatura oltre ad azioni di formazione ed educazione rivolte alle scuole. È inoltre previsto il coinvolgimento delle associazioni di volontariato per l’adozione incentivata.

Nel centro lavorerà personale distaccato dell’Asp e del Comune.

“L’amministrazione comunale – ha detto il sindaco Giovanni Ruvolo – metterà a disposizione i locali dell’ex scuola di via Due Fontane che diventerà luogo di coordinamento e di attività per una serie di azioni per contrastare il fenomeno del randagismo e per promuovere la cultura dell’adozione. In quella sede saranno realizzate tutte le attività relative alla microchippatura, alla sterilizzazione e insieme alle associaizoni animaliste lavoreremo per aumentare il numero di adozioni che ad oggi non possiamo considerare soddisfacenti. Coordineremo anche la reimmissione dei cani sterilizzati sul territorio e promuoveremo con le organizzazioni sociali anche l’aumento del numero di cani affidati a comitati e singoli cittadini cosicché il numero di cani presenti sul canile vegna ridotto perché per l’amministrazione comunale la soluzione del canile è la soluzione estrema”.

Commenta su Facebook