Asp Caltanissetta, i sindacati: “Bene la stabilizzazione adesso si attende liquidazione indennità e firma del Contratto Integrativo Aziendale”

182

Nota dei sindacati di Cgil, Cisl e Uil che di seguito pubblichiamo:

La vertenza avviata dalle OO. SS. Confederali nell’ottobre scorso concretizza i primi risultati per i dipendenti dell’ASP di Caltanissetta: oltre alla chiusura, con il relativo passaggio di ruolo dei precari storici, si registra anche l’impegno a liquidare con lo stipendio e la tredicesima del mese dicembre le spettanze maturate, nell’anno in corso, del salario accessorio (turni ,festivi etc.) nonché la produttività dei progetti liquidabili esitati dall’OIV uscente. Le scriventi OO. SS. continueranno a seguire con particolare attenzione gli atti che produrrà l’amministrazione in ordine agli impegni assunti in sede di raffreddamento presso la Prefettura in particolare:

• Il saldo entro il mese di gennaio 2019 la liquidazione dello straordinario e delle indennità accessorie del 2016 non pagate ed entro il mese di marzo 2019 gli stessi pagamenti relativamente all’anno 2107,

• Sottoscrivere il nuovo Contratto integrativo Aziendale entro il primo trimestre 2019, uniformando tutti gli istituti contrattuali ai dipendenti dell’azienda, non tollereremo che lo stesso sia l’applicato a macchia di leopardo;

• Non ci sottrarremo ad un confronto con l’azienda sul nuovo assento organizzativo con particolare attenzione e priorità ad un piano delle assunzioni per colmare i vuoti di organico che oramai da tempo affligge l’azienda.

Il 2019 dovrà essere l’anno del rilancio dell’ASP di Caltanissetta e della Sanità in provincia, non appena si insedierà la nuova amministrazione. Ribadiamo che noi, nel rispetto dei ruoli, come sindacati confederali daremo il nostro contributo nella doppia veste di parti sociali e di OO. SS. maggiormente rappresentative del comparto e firmatari dell’ultimo contratto collettivo di lavoro.

Il Segretario Generale CGIL FP Rosanna Moncada F. to

Il Segretario Generale Sanità CISL FP Floriana Russo Introito f.to

Il Segretario Generale UIL FPL Massimiliano Centorbi F. to

Commenta su Facebook