Asili nido comunali. Firrone: "Niente aumenti e contratto prorogato alla società".

535

Asili_NidoFacendo seguito alla programmazione avviata dall’Assessorato alla solidarietà sociale, nel contesto della quale si è stabilito un crono programma delle azioni e interventi prioritari di sistema relativi al servizio asili nido. “Premesso che il percorso seguito ha previsto azioni di controllo sulla qualità del servizio, sul monitoraggio per la manutenzione delle strutture e sulla valutazione di azioni finalizzate all’incremento della domanda e offerta del servizio – afferma l’assessore comunale Giuseppe Firrone – l’amministrazione ha ritenuto per l’anno 2012, anche in considerazione dell’attuale momento di crisi economica, di non procedere alla ri determinazione in aumento delle rette mensili, mantenendole invariate dal 2006”:

“Dalla perizia tecnica – prosegue l’assessore alla solidarietà – le strutture necessitano di manutenzione straordinaria e urgente, e i lavori sono in fase di organizzazione e avvio con un impegno di spesa previsto di 50.000 euro”. Inoltre nel corso del 2012 le domande di iscrizione per la frequenza agli asili comunali sono risultate in decremento in particolare per i lattanti, nonostante la reiterata riapertura del bando per l’ammissione. Ciò ha determinato l’annullamento della procedura di ristrutturazione e riapertura dell’asilo di Contrada Fontanelle, che era stata programmata dall’Amministrazione.

“Le procedure per l’attuazione del programma straordinario della Regione Siciliana finalizzato all’implementazione del servizio asili nido comunali, inerente il L'assessore ai servizi sociali Giuseppe Firroneprogetto esecutivo che prevede un finanziamento di circa 500.000 euro per completamento dei lavori e circa 300.000 per avvio alla gestione – spiega Firrone – risultano già cantierabili per il completamento dell’asilo nido di via Pier Paolo Pasolini. Considerato che occorre coniugare l’esigenza di un ottimale utilizzo di risorse, improntato ai canoni gius-contabili  vigenti , con l’obiettivo di migliorare l’efficienza, la qualità e l’incremento dell’erogazione del servizio per garantire la piena attuazione dei diritti sociali dell’utenza di riferimento”.

L’assessore Firrone comunica comunica la direttiva assessoriale, emanata in data 28/02/2013 per garantire l’assoluta ed imprescindibile necessità che gli asili funzionino senza alcuna soluzione di continuità, “dando così mandato di procedere, nel rispetto del codice dei contratti pubblici, al rinnovo del contratto vigente, rispettando gli stessi patti economici e nei limiti fissati dalla normativa di settore vigente”.

Commenta su Facebook