Asi. Possibilità di riscatto immobili industriali. Venturi "opportunità per aziende. Su tempi, emendamento pronto".

820

L'Assessore Marco VenturiL’Assessore Regionale alle Attività Produttive in un’intervista al format istituzionale “Per lo sviluppo e la Legalità, Asi Informa” in onda su Radio CL1, chiarisce la vicenda degli opifici industriali che la Legge 8 di riforma dei Consorzi Asi consente di riscattare da parte degli imprenditori affittuari, “garantendo una capitalizzazione di queste imprese in tempo di crisi”. La legge, infatti, prevede che i capannoni industriali possano essere acquistati con diritto di prelazione da parte degli affittuari ai prezzi pattuiti prima del 31 dicembre 2011, evitando così che finiscano all’asta, magari preda di speculazioni immobiliari. Venturi nell’intervista che è possibile vedere nella “Sezione video” a fianco, spiega che si tratta di un’opportunità concessa alle aziende e che sui tempi fissati in 30 giorni, che alcune associazioni di categoria hanno chiesto di prorogare, è già pronto un emendamento che andrà in aula martedì prossimo e che comunque l’unico intento dell’Assessorato Regionale Attività Produttive, così come della gestione Commissariale del Commissario Alfonso Cicero è quello di stare a fianco delle aziende. Grazie alla possibilità di acquistare con diritto di prelazione, infatti, le imprese potranno effettuare un’importante ricapitalizzazione. Essendo in atto una liquidazione dei Consorzi, attualmente proprietari di questi immobili, in assenza della previsione contenuta nella legge 8 2012, tali immobili, così come in qualsiasi liquidazione di patrimoni pubblici, sarebbero finiti all’asta ai prezzi stabiliti dall’agenzia del territorio, di gran lunga superiori a quelli che le aziende dovranno pagare sulla base di accordi o patti precedenti al 2012. Venturi ha parlato del “problema dei 30 giorni di tempo su cui siamo già intervenuti con un emendamento in discussione all’Ars già martedì prossimo”.

Commenta su Facebook