Arresto per stalking. Questa volta l'autore è una donna. Perseguitava l'ex

401

Perseguita l’ex fidanzato: i Carabinieri arrestano donna stalker a Delia. I militari hanno tratto in arresto in flagranza di reato una donna rumena, accusata di stalking nei confronti dell’ex fidanzato. Domenica notte, intorno alle 23.00, i carabinieri di Delia transitando nei pressi di contrada Panzica, hanno notato Mailat Rada, donna classe ’81, nei pressi della residenza dell’ex fidanzato. La donna, convinta di non essere vista, ha distrutto due telecamere di video sorveglianza che l’ex fidanzato era stato costretto ad installare attorno alla propria abitazione, a causa delle continue vessazioni, pedinamenti subiti per mesi.

I carabinieri si sono fiondati sulla donna per impedire l’azione, traendola in arresto in flagranza dei reati di danneggiamento aggravato e violazione di domicilio ma anche, e soprattutto, per il reato di “stalking”, poiche’ , ossessionata dal voler tornare assieme all’ex fidanzato, si è resa protagonista di numerosi atti persecutori, molestie a mezzo telefono, pedinamenti, scenate sotto casa e danneggiamenti.

Commenta su Facebook