Arrestato per abusivismo edilizio, in manette un trentaquattrenne

1238

Non ha portato a termine la demolizione del magazzino realizzato abusivamente in contrada Pioppo”. Per abusivismo edilizio è stato condannato e nel tardo pomeriggio di lunedì i carabinieri lo hanno arrestato. E lo hanno fatto in esecuzione di un’ordinanza emessa, a carico di un trentaquattrenne di Favara, dal tribunale di Sorveglianza di Palermo.

Nel marzo del 2011 – hanno ricostruito ieri i carabinieri della compagnia di Agrigento – era stato accertato che l’uomo aveva costruito abusivamente un magazzino di 91 metri quadrati in contrada Pioppo a Favara. Dopo essere stato scoperto, il favarese fece istanza per una sanatoria. Ma lo stabile – sono sempre i carabinieri a ricostruire – non aveva i requisiti necessari per essere sanato. Nel maggio del 2011 l’uomo è stato riconosciuto colpevole dal tribunale di Agrigento ed è stato condannato alla pena di un mese e tre giorni di reclusione. Il tribunale si era espresso per la sospensione condizionale della pena, subordinandola però alla demolizione dello stabile abusivo. Demolizione che non è stata portata a termine e da qui l’arresto.

Commenta su Facebook