Arrestati due boss di Campofranco dai carabinieri: in carcere Modica e Schillaci

590

I Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Caltanissetta, e i carabinieri della Stazione di Campofranco, hanno arrestato Angelo Schillaci, 56 anni di Campofranco e Angelo Calogero Modica, 59 anni entrambi di Campofranco. I due sono finiti in carcere in esecuzione di un ordine di carcerazione emesso dalla Procura Generale presso la Corte di Appello di Caltanissetta, a seguito del rigetto del ricorso da parte della Cassazione.

Schillaci dovrà scontare 4 anni e 6 mesi di reclusione mentre Modica dovrà scontare 10 mesi. Imputati per associazione mafiosa, i due rimasero coinvolti nell’ambito dell’operazione “Grande Vallone” che vide disarticolare con l’applicazione delle misure cautelari in carcere i sodalizi mafiosi operanti in quei territori.

Piu’ volte indicato, nel corso dei processi, come rappresentante, in seno a Cosa Nostra,  della provincia di Caltanissetta, Schillaci era stato scarcerato nel luglio 2018 tornando al proprio paese natio, ove era stato anche sottoposto alla sorveglianza speciale.

Di Schillaci hanno riferito anche i collaboratori di giustizia Ciro Vara e Maurizio Carrubba e venne coinvolto nell’indagine “Orienet” insieme a Piddu Madonia, 72 anni, attualmente detenuto. Nella stessa udienza della Suprema Corte e’ stata annullata in modo definitivo la condanna  a carico del fratello,  Alfredo Schillaci, 51 anni,  che è stato pertanto assolto  con formula piena.

 

Commenta su Facebook