Armi, stupefacenti, e incendi d’auto. Operazione di polizia a Niscemi: tre arresti

460

Nelle prime ore del mattino personale del Commissariato di P.S. Niscemi ha dato esecuzione a quattro ordinanze di custodia cautelare a carico di noti pregiudicati niscemesi: Gaetano Bergamo, 40 anni, Pasquale Bergamo, 21 anni, Giovanni Galanti, 28 anni. Ad uno dei tre soggetti interessati dalla presente misura cautelare Gaetano Bergamo,  già ristretto nella Casa Circondariale di Gela (per altra causa), è stata notificata ed eseguita l’ordinanza applicativa della misura cautelare in carcere in quanto ritenuto responsabile di diversi episodi di detenzione e cessione di sostanze stupefacenti, nonché di detenzione illegale di armi clandestine; Inoltre è stata applicata a suo carico la misura coercitiva degli arresti domiciliari per il reato di danneggiamento seguito da incendio. Pasquale Bergamo è stato tratto in arresto su applicazione della ordinanza di custodia cautelare in carcere in quanto ritenuto responsabile di diversi episodi di detenzione e cessione di sostanze stupefacenti, nonché di detenzione illegale di armi clandestine. Giovanni Galanti è tratto in arresto e posto in regime di arresti domiciliari, in applicazione della misura coercitiva emessa nell’ambito dello stesso procedimento, per il reato di danneggiamento seguito da incendio. Maggiori dettagli saranno illustrati in sede di conferenza stampa che si terrà alle ore 11.00 presso la Sala Riunioni della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Gela che ha coordinato le indagini.

Commenta su Facebook