Arbitro aggredito a Montedoro, il sindaco Bufalino promotore dell’incontro di riconciliazione

Una riconciliazione propositiva e costruttiva per lenire gli effetti di una vicenda di violenza sportiva grave ed ingiustificabile. Presso il comune di Montedoro si è svolto un incontro a cui ha preso parte il giovane arbitro nisseno Samuele Surrusca, aggredito in campo due settimane or sono da atleti del Montedoro durante la gara contro l’US Terranova, sospesa nel primo tempo.

All’incontro voluto dal sindaco Renzo Bufalino, hanno preso parte, il presidente del Comitato provinciale della Lnd Giorgio Vitale, il vice sindaco Pietro Alba, il presidente-allenatore e giocatore della Sicilianamente Angelo Bufalino, il presidente della sezione Aia di Caltanissetta Domenico Amico e il direttore di gara Samuele Surrusca.

Vitale, dopo l’intervento del sindaco e di Amico, ha sottolineato: “Il rispetto delle regole è fondamentale, ancor più quello degli arbitri che devono fare rispettare le regole. Il loro è un compito indispensabile e sono imprescindibili. Ci auguriamo che episodi del genere non debbano mai più verificarsi e noi vigileremo con ancor più cura affinché i comportamenti dei tesserati siano improntati al fair-play ed al rispetto di regole e persone”

Commenta su Facebook