Apertura in musica al parco archeologico Palmintelli, mercoledì con “Il nostro Concerto”

55

MERCOLEDI’ 14 LUGLIO ore 21,00, apertura in musica al Parco Archeologico Palmintelli di Caltanissetta. Sarà infatti un concerto dal vivo dei cantanti e musicisti del Teatro Stabile Nisseno ad inaugurare gli eventi estivi 2021 del Parco Palmintelli. Anche quest’anno il cartellone denominato “Al Parco sotto le stelle” è nato per la sinergia tra il Parco Archeologico di Gela e Caltanissetta diretto dall’arch. Luigi Gattuso, il comune di Caltanissetta nella persona del sindaco arch. Roberto Gambino e dell’assessore alla cultura prof. Marcella Natale, il circuito nazionale dei Teatri di Pietra diretto dal maestro Aurelio Gatti e il Teatro Stabile Nisseno diretto da Giuseppe Speciale. Saranno 27 gli eventi già programmati e altri se ne aggiungeranno sino al 12 Settembre. Si parte quindi in musica, in allegria per tentare di buttarci dietro questi diciotto mesi e questa maledetta pandemia. In quasi due ore di spettacolo ascolteremo e canteremo insieme le più belle canzoni italiane degli ultimi anni. Durante la serata ci saranno i doverosi omaggi agli artisti che per un motivo o un altro quest’anno ci hanno lasciati, come Gigi Proietti, Milva, Franco Battiato, Raffaella Carrà. Canzoni intramontabili. Loro cavalli di battaglia. Non solo musica però ne “Il Nostro Concerto 2021“ ci saranno anche momenti dedicati alla danza e al varietà. Praticamente uno spettacolo dentro lo spettacolo.

Questo il cast completo : Arialdo Giammusso, Luigi Milazzo, Ilenia Giammusso, Massimo Minglino, Giuseppe Minnella, Ivano Cereda. Le coreografie sono state curate da Paola Pecoraro. Collaborazione artistica Ilaria Giammusso, Francesco Daniele Miceli e Giuseppe Coto Vancheri. Allo spettacolo parteciperanno gli allievi della Scuola di Danza “Scarpette Rosse” diretta da Francesca Gallina e il maestro Giulio Vinci. La regia dello spettacolo è stata curata da Ivano Cereda. Il prezzo del biglietto è di 10,00 Euro. Per prenotazioni e informazioni telefonare ai nn. 351/7888512 – 338/3442590 – 393/9493811.

Il direttore artistico

Giuseppe Speciale

Commenta su Facebook