Antenna Rai a Sant'Anna. Il presidente della Vigilanza adombra rischi per la sicurezza

1431

Condizioni di sicurezza dell’antenna Rai di Collina Sant’Anna. Su input della deputata nissena Azzurra Cancelleri, il presidente della commissione di Vigilanza Rai, Roberto Fico ha interpellato i vertici della Rai e la controllata Rai Way che gestisce le infrastrutture.
Azzurra Cancelleri“La problematica riferita alla sicurezza dell’antenna, uno dei simboli della nostra Città, è stata più volte al centro degli studi del M5S Caltanissetta”, spiega la Cancelleri. “L’antenna necessita di interventi non solo di manutenzione ma soprattutto di messa in sicurezza dei blocchi di cemento dove sono ancorate le funi di sostegno, nonché i segnalatori di presenza delle funi per il traffico aereo. La struttura realizzata risale a oltre sessanta anni fa ed è collocata in un’area geologica soggetta a frane e smottamenti quale è la collina S. Anna. I blocchi di ancoraggio delle funi furono realizzati in calcestruzzo costituito anche da materiale inerte prelevato dal fiume Salso composto pertanto anche da nitrati e solfati che destabilizzano il calcestruzzo stesso”.
La deputata, insieme al M5S Caltanissetta, chiede di intervenire prima possibile sulla verifica delle condizioni in cui versa l’antenna e la struttura su cui è ancorata, considerate le variazioni geologiche della collina”.
Nella nota, il presidente della vigilanza Rai, Fico, richiama una direttiva dello Stato maggiore di difesa, disposta a seguito della tragedia del Cermis, dove un aereo americano tranciò il cavo di una funivia. E secondo il M5S l’Antenna Rai non rispetterebbe quella direttiva per la sicurezza dei voli, circostanza segnalata in quanto “Caltanissetta è sede di un eliporto a servizio del 118 e di altri corpi dello Stato (fra gli altri, Carabinieri, Polizia, Guardia di Finanza)”.
Nella nota si chiede di adeguare l’Antenna a tale direttiva, prevedendo segnali luminosi adeguati e il “segnalatore di ostacolo alla navigazione aerea”, visibile da 5 km, con luce di 2000 candele o lampade a led di ultima generazione con frequenza di lampi compresa tra 40 e 60 al minuto.
“Quanto riportato in questi giorni sulla stampa in merito ai movimenti franosi della collina S. Anna di Caltanissetta – scrive Fico nella nota – desta molte preoccupazioni agli abitanti della zona;
da un controllo a vista del blocco in calcestruzzo, posto a sud, è stata agevolmente riscontrata la presenza di parecchie fessurazioni che indicano il forte stato di degrado del manufatto”.

Commenta su Facebook