Anima interculturale della città. Un corso per immortalarla

703

Conoscere l’anima multiculturale di Caltanissetta e provare a raccontarla con la Fotografia. Sono gli obiettivi del primo corso di Fotografia Interculturale promosso dall’Associazione Nissetnica con il fotografo Silvio Zaami in veste di docente.
Il corso teorico/pratico si articola in 10 lezioni della durata di 2 ore circa ed è aperto a tutte le persone di qualunque religione, nazionalità, etnia e sesso.
Si inizierà con una breve introduzione tecnica per chi deve ancora acquisire dimestichezza con la macchina fotografica, per poi concentrare l’attenzione sulla parte teorica con l’approfondimento di alcune realtà etniche predominanti a Caltanissetta.
Essendo un corso base fortemente orientato allo studio della composizione dell’inquadratura e dell’estetica NON E’ NECESSARIO POSSEDERE UN MACCHINA FOTOGRAFICA REFLEX ma va bene qualunque dispositivo in grado di poter effettuare degli scatti fotografici.
Le lezioni teorico/pratiche mirano alla conoscenza di culture differenti e sfruttano l’arte della fotografia come mezzo di espressione interculturale.
La finalità del corso, oltre a quella di imparare i rudimenti della fotografia, è di favorire i rapporti interculturali tra religioni ed etnie differenti, approfondire il proprio bagaglio umano e culturale.

Commenta su Facebook