Ancora critiche sui gazebo. Alaimo: “un pacco di Natale” e le luci “un globo con due fili di lampadine”

459

“I gazebo collocati su Corso Umberto sono obiettivamente brutti e mortificano quel famoso “salotto buono” della città che questa Amministrazione dice di volere rilanciare. Anzi, per la consigliera comunale Valeria Alaimo “sono tende degne del peggior campeggio! Altro che mercatini di Natale ! Se questo è il modo per rilanciare Caltanissetta, forse è il momento di fare un regalo natalizio ai nostri concittadini: andare a casa!”.

“Quattro gazebo bianchi, aggiungerei bianco sporco visto che nemmeno sono stati puliti, questo merita la nostra città, mentre i gazebo in legno del Comune marciscono sotto le intemperie nello slargo del mercato ortofrutticolo in via Ponte Bloy”.

“Qualcuno ha detto che tali strutture, più decorose di quelle collocate, sono state acquistate con fondi regionali per realizzare un mercato del contadino e quindi per avere un utilizzo alternativo occorre richiedere autorizzazione alla Regione. Io non so se sia vero, ma poco importa, poiché se la voce fosse veritiera confermerebbe come questa Amministrazione non abbia alcuna capacità di programmazione”.

“Caro Sindaco, questo Natale è un “pacco”. Abbiamo luminarie che altro non sono se non un globo con due fili rivestiti di lampadine. Quanto è costato alla collettività questo meraviglioso allestimento?”, chiede la Alaimo.

“Quanto ha speso il Comune per collocare quegli orribili gazebo?”.

Commenta su Facebook