Anche le unità cinofile Margot e Aki impegnate nelle ricerche della donna scomparsa a San Cataldo

520

Hanno lavorato instancabilmente accanto ai loro conduttori le due unità cinofile in dotazione al comando provinciale dei Vigili del Fuoco, guidato da Gianfranco Scarciotta, Aki e Margot. I due pastori belga malinois, dell’età di 3 anni, sono stati impegnati per tutta la giornata di lunedì insieme ai vigili del fuoco qualificati Giancarlo Anzalone e Salvatore Citrano, nelle ricerche di Maria Teresa Torrregrossa, la donna scomparsa nella notte tra sabato e domenica a San Cataldo. I due cani fanno parte del nucleo regionale cinofilo che ricerca persone disperse in superficie e macerie. “Qualora dovessero trovare una persona distesa a terra – spiegano i conduttori – i cani comincerebbeo ad abbaiare, se la persona è in movimento invece si limitano a tornare indietro per segnalare comunque la scoperta”. Oggi per dare il cambio ai due animali sono arrivate altre due unità cinofile da Trapani. Continuano intanto le ricerche della 54enne Maria Teresa Torregrossa,  coordinate dai carabinieri e dal capitano Mauro Epifani cui partecipano anche i vigili del fuoco, la forestale e la Croce Rossa. Fino ad ora tutte le segnalazioni, purtroppo si sono rivelate vane. L’ultima, in ordine di tempo, questa mattina all’ospedale Sant’Elia dove i militari dell’Arma si sono precipitati poiché qualcuno aveva detto di aver visto la donna. Anche questa volta però si è trattato solo di un falso allarme. Ieri pomeriggio invece le ricerche si sono concentrate nell’area del cimitero. E’ stato proprio all’interno del camposanto infatti che una signora ha detto di aver visto la donna e di aver chiamato le forze dell’ordine soltanto una volta arrivata a casa perché non sapeva nulla delle ricerche in corso. Dunque al momento la scomparsa di Maria Torregrossa continua a rimanere un vero e proprio mistero. La donna sarebbe uscita in piena notte o nelle prime ore della mattinata di domenica mentre il marito dormiva. Quest’ultimo infatti ha raccontato di averla vista l’ultima volta la sera prima mentre dormiva tranquillamente. Maria Teresa Torregrossa sarebbe uscita da casa lasciando soldi, cellulare e documenti e per questo, si pensa, non può essere andata lontano. Intanto per oggi pomeriggio è convocato un vertice in Prefettura proprio per coordinare ed intensificare l’attività di ricerca. Per i familiari, che a loro volta hanno fatto delle ricerche, sono ore d’ansia. Qualsiasi segnalazione in questo momento potrebbe essere utile a ricostruire quanto accaduto in queste ore. Intanto riportiamo i dati della signora. Maria Teresa Torregrossa ha 54 anni, è alta 1.65, capelli brizzolati, al momento della scomparsa indossava pantalone blu scuro, maglietta bianca con una scritta, giubotto nero e occhiali con la montatura nera. Chiunque dovesse incontrarla può contattare la nostra redazione o il numero del marito Lillo Cagnina 333 – 6929254. (Foto Radio Cl1)

Commenta su Facebook