Anche il sindaco di Montedoro con Leoluca Orlando: “Valuterò la possibilità di sospendere l’applicazione del Decreto Sicurezza”

483

Pubblichiamo di seguito la nota a firma del primo cittadino di Montedoro Renzo Bufalino

Alla luce dell’attuale dibattito intorno alla legge 132/2018 (c.d. Decreto Sicurezza), considerato che l’art.2 della nostra Costituzione recita: «La Repubblica riconosce e garantisce i diritti inviolabili dell’uomo, sia come singolo, sia nelle formazioni sociali ove si svolge la sua personalità», non posso non condividere la posizione assunta dal Sindaco di Palermo Leoluca Orlando e da tanti primi cittadini sul tema della tutela dei diritti umani.

Ho la fortuna di amministrare un Comune che ha fatto dell’accoglienza dei migranti un punto fermo delle proprie politiche: dal 2008 Montedoro ospita uomini, donne e giovani che scappano dalle proprie terre di origine per motivi umanitari e/o economici, condividendo la stessa sorte di molti nostri concittadini costretti ad emigrare in cerca di fortuna lontano dal paese natio.

Tuttavia, mentre alcuni costruiscono le proprie fortune politiche fomentando odio ed insofferenza nei confronti del diverso, nel nostro comune abbiamo tentato e tentiamo di offrire un modello di integrazione e inclusione sociale che non contrapponga residenti e migranti.

Pertanto, come già fatto da diversi sindaci, valuterò la possibilità di sospendere l’applicazione del Decreto Sicurezza, tenuto conto che togliere diritti e protezione ad alcuni non significa più diritti e tutele per altri.

Commenta su Facebook