Amore con amor si paga. I genitori del piccolo Federico, ormai guarito, devolvono in beneficenza la somme rimaste.

6217

FedericoCome molti ricorderanno, nel mese di gennaio 2015, pubblicammo un appello dei genitori del piccolo Federico, un bambino di 4 anni e mezzo, di Augusta, affetto da midollo ancorato occulto, rara malattia invalidante.

Trattandosi di una famiglia di lavoratori, l’appello mirava alla raccolta dei fondi necessari perché il piccolo Federico potesse essere operato in America. Subito si mise in moto la macchina della solidarietà e in pochissimo tempo furono raccolti i fondi necessari. Il bambino è stato operato e adesso corre e gioca come tutti i bambini della sua età.

L’entità dei fondi raccolti fu superiore all’importo necessario. Adesso, accertata la guarigione definitiva del bambino e nella speranza che non si rendano necessari ulteriori interventi, i genitori Barbara Lopiano e Francesco Salemi hanno voluto devolvere in beneficenza le somme residue. Su richiesta della famiglia, quindi, informiamo che sono stati effettuati i seguenti bonifici:

  • Chiara Cumella, la ragazzina nissena che tutti conosciamo, operata per l’ennesima volta in America, euro 10.000 (diecimila)
  • Giuseppe Cancemi, un bambino di Floridia (SR) che deve essere operato alle gambe per avere un minimo di autonomia, euro 10.000 (diecimila)
  • Salvatore Spene un ragazzo di Gela affetto da un tumore e che è stato operato in Germania. Impossibile continuare le cure per mancanza di fondi, euro 10.000 (diecimila).
  • Tutte le scuole di Augusta, una di Maniace e una di Acireale, euro 500 ciascuna da spendere nelle cartolibrerie.

“Siamo felicissimi – concludono i genitori di Federico nella mail – che tutto l’amore che abbiamo ricevuto sia servito ad aiutare altre persone”.

Di seguito, i bonifici:

Commenta su Facebook