Ammortizzatori. Sindacati e imprese protestano. Un'ora ad aspettare Crocetta e Bonafede, poi vanno via.

791

Cisl_manifestazione CLLasciano Palazzo d’Orleans, in segno di protesta. Sono le associazioni sindacali e delle imprese che nel pomeriggio di oggi hanno atteso invano nella portineria del Palazzo, per quasi un’ora e mezza, il via all’incontro col presidente della Regione Crocetta e con l’assessore regionale al Lavoro, Bonafede, per la stipula, come da programma, dell’accordo quadro sugli ammortizzatori in deroga per il 2013. Ma l’incontro non s’è tenuto: né dall’uno né dall’altra sono stati ricevuti. Così, il cartello delle associazioni presenti ha deciso di “manifestare il proprio disappunto allontanandosi in segno di protesta”. Ecco il racconto dei fatti nella nota firmata da Cgil, Cisl, Uil, Confsal, Ugl, Confindustria, Confcooperative, Agci, Unicoop, Cna, Confapi, Cia, Confartigianato, Casartigiani, Lega Coop: “Le parti sociali convocate oggi alle 15 per la stesura dell’accordo quadro sugli ammortizzatori in deroga per il 2013 – convocazione giunta dopo il rinvio dell’incontro promosso dall’assessore del Lavoro lo scorso giorno 10 – dopo aver atteso per quasi un’ora e mezza in portineria senza alcuna comunicazione di conferma dell’incontro o slittamento dell’orario, hanno deciso di manifestare il proprio disappunto allontanandosi in segno di protesta. Le parti sociali fortemente preoccupate per la sottovalutazione dell’emergenza sociale rappresentata dalla situazione di grave crisi delle aziende, auspicano una immediata riconvocazione dell’incontro per dare certezze a migliaia di lavoratori e lavoratrici e alle imprese siciliane”.

Commenta su Facebook