"Alzheimer…mai più soli". 5 e 6 luglio in via Amari anche "Il Festival della Canzone dimenticata".

849

Alzheimer mai più soliFervono i preparativi per la prima edizione della manifestazione “Alzheimer….. mai più soli” evento che avrà luogo nei i giorni di 5 e 6 luglio in via Michele Amari nel cortile antistante Equamente Bottega del mondo. É  questo  un evento organizzato dalla cooperativa sociale Etnos per parlare e sensibilizzare la comunità nissena  sulla malattia di alzheimer e sull’ opportunità delle famiglie che vivono il dramma della malattia di poter usufruire di un centro psico sociale utile per preservare le residue capacità vitali della persona affetta dalla malattia.

È questo un mondo diverso per far parlare di alzheimer attraverso la musica e la danza promuovendo sempre l’integrazione diretta sul territorio. L’inizio della manifestazione è previsto per le ore 18 di venerdì 5 luglio con la benedizione di padre Tumminelli a cui  seguirà l’avvio dei laboratori per bambini e poi l’apertura della fiera artigianale con oltre 20 espositori nisseni.

La musica e la voce di Alfonso Lo Vetere accompagnerà le persone presenti agli eventi della sera ed in modo particolare alla I edizione del Festival della canzone dimenticata “Alzheimer…so cantare ancora!” con l’esibizione canora di 7 persone affette da malattia di Alzheimer che saranno affiancate da sette artisti di Caltanissetta. Corrado Sillitti, Rita Riggi, Ignazio Cianciolo, Fabio Giammusso, Pino e Fiorella Cancilla, Giuseppe Zuccarello con la partecipazione del gruppo di danza popolare “ccu i pedi di fora”. Questa esibizione dei pazienti Alzheimer, rappresenta il culmine di un lavoro meticoloso svolto in questi mesi al centro diurno “M. Luppino” di Caltanissetta e Delia, con il supporto di tutto lo staff psico sociale della Cooperativa Etnos.

Il sabato sarà aperta fin dal mattino la fiera dell’artigianato e continueranno i concerti con il gruppo “La Settima” ed un collegamento in diretta con Casal di Principe nella villa confiscata al boss Schiavone, per stringere un gemellaggio tra la cooperativa la casa di Lorena e la cooperativa Etnos per dire insieme no alla mafia.

Nel corso delle 2 serate gli psicologi della cooperativa etnos daranno informazioni sul centro alzheimere in generale sulle demenze. La  manifestazione patrocinata dal Comune di Caltanissetta, si prefigge infine lo scopo di raccogliere fondi da destinare per la famiglia Cumella e contribuire a dare la possibilità a Chiara di poter fare l’intervento chirurgico negli Stati Uniti.

Per maggiori informazioni è possibile  prendere informazioni dal sito  www.alzheimercl.blogspot.it L’ingresso é libero e gratuito .

AIUTIAMO CHIARA

Commenta su Facebook