Alunni emiliani al Museo Tripisciano. I “colleghi” della Don Milani fanno da guida

1390

Ieri, mercoledì 21 maggio, una delegazione, composta da ragazzi dell’istituto Comprensivo 2 di Cento, in provincia di Ferrara, si è recata in visita presso il Museo di Palazzo Moncada. Ad accogliere gli studenti emiliani vi erano l’assessore alla Cultura, Laura Zurli, e il presidente delle Pro Loco di Caltanissetta, Giuseppe D’Antona.

Nasce da un’attività svolta dal Rotary Club Valle del Salso, presieduto da Giuseppe D’Antona, attuale presidente della Pro Loco di Caltanissetta, l’incontro tra i ragazzi dell’istituto Comprensivo 2 di Cento e quelli del sesto circolo “Don Milani” di Caltanissetta.

Dopo la visita che ha avuto luogo a Cento, su invito del presidente D’Antona, il dirigente dell’Istituto comprensivo n.2 di Cento, provincia di Ferrara, Annamaria Barone Freddo, ha preso contatti con la dirigente della Don Milani, Franca D’Asaro e, quindi, da alcuni mesi a questa parte si è lavorato per  un gemellaggio che abbia come primo scopo di sperimentare forme di educazione interculturale, di promuovere un percorso di crescita comune tra ragazzi della stessa età, con gli stessi interessi, ma sicuramente con abitudini e tradizioni diverse e, quindi, con  l’obiettivo di trasformare “il sapere scolastico” in “sapere vissuto”.

Il secondo obiettivo prefissato è quello di destrutturare i pregiudizi e gli stereotipi ancora esistenti  tra nord e sud .

Il gemellaggio, infatti, rappresenta uno degli strumenti più proficui per riflettere sul nostro modo di essere interculturali, per arricchire le nostre relazioni e i nostri curricula scolastici, ma soprattutto per costruire una migliore cooperazione e collaborazione a distanza, una base di azione altamente innovativa ed efficace per la scuola primaria.

La conoscenza del vicino e del lontano, del locale e del nazionale è stata realizzata attraverso uno scambio iniziale di lettere tra gli alunni delle quarte classi.

Lunedì 19 maggio è partita questa esperienza reale e significativa per i bambini e per i genitori che hanno accolto calorosamente a Caltanissetta il gruppo accompagnato dal dirigente scolastico e dagli  insegnanti della scuola di Cento.

Giorno 20 maggio, dopo la visita ad Agrigento, i ragazzi sono stati accolti calorosamente da alunni e genitori al plesso Rodari, con una esibizione chitarristica guidata dal maestro Fabio Maida e, nella tradizione siciliana, con balli e canti in costume, tarantella e sciuri – sciuri.

Presenti per l’occasione per il saluto, il presidente del Rotary Club Valle del Salso, Piero Napoli ed il presidente della Pro Loco e rotariano, Giuseppe D’Antona.

Ai ragazzi è stato fatto dono dal Club Valle del Salso di una maglia con il simbolo del Rotary e della Sicilia con la scritta “Benvenuti in Sicilia”.

In occasione del soggiorno siciliano sono state previste le visite alle Città di Agrigento, Piazza Armerina e Caltanissetta, con l’accompagnamento da parte degli alunni della Don Milani che all’occorrenza faranno loro da guida.

Commenta su Facebook