Altro arresto per spaccio alla villa Cordova. 35enne fermato mentre cedeva hascisc

1486

Questa mattina i Carabinieri dell’Aliquota Operativa di Caltanissetta, guidati dal Luogotenente Angelo Contino, hanno arrestato, in flagranza di reato, all’interno della villa Cordova di Caltanissetta, uno straniero per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

I militari, a pochi giorni dall’arresto di tre stranieri sempre all’interno della stessa villa Cordova, hanno continuato mirati servizi di osservazione dei movimenti all’interno della villa e nei suoi pressi, fino a cogliere questa mattina, intorno alle 11.30, Muse Ahmed, 35enne di origini somale, richiedente asilo, mentre cedeva dello stupefacente (hashish) ad un giovane italiano, originario di un paesino del vallone, che verrà segnalato alla Prefettura di Caltanissetta quale assuntore di sostanze stupefacenti.

Immediatamente bloccato dai militari in borghese presenti nella villa, non ha opposto nessuna resistenza e, sottoposto a perquisizione personale, è stato trovato in possesso di altri 4 pezzi di hashish, del peso di un grammo ognuno, oltre che a denaro contante, il tutto sottoposto a sequestro.

L’arrestato, difeso dall’Avvocato Delia Perricone, si trova ora ristretto presso il carcere di Caltanissetta.

Quello di oggi è il 15° arresto per spaccio dentro la villa Cordova operato dai Carabinieri nei confronti di cittadini stranieri, prevalentemente richiedenti asilo. In altre operazioni, più volte, a finire nelle maglie delle forze dell’ordine anche pusher italiani.

 

Commenta su Facebook