Alternativa civica liberale a Mancuso (FI). "Lo Verme valore aggiunto, perché svincolato dai partiti"

379

In un comunicato stampa, “Alternativa Civica Liberale”, il cartello di sigle che compone il “Polo civico” liberale a sostegno del candidato sindaco Gioacchino Lo Verme, risponde alle dichiarazioni dell’esponente di Forza Italia Michele Mancuso.

“Il nostro appello al cambiamento e alla partecipazione si rivolge in primo luogo a  tutti i cittadini di Caltanissetta e agli elettori di centro destra che non si riconoscono più nell’azione politica di certi attuali esponenti di quest’area. Ad oggi non si capisce chi è il coordinatore cittadino di Forza Italia e pertanto non si comprende a che titolo Michele Mancuso stia parlando. Il nostro obbiettivo amministrativo e programmatico trova l’elemento di sintesi nella figura di Gioacchino Lo Verme un uomo svincolato dalle logiche dei partiti. Il nostro scopo è quello di fare chiarezza e di dire ora con chi stiamo e non certo quello di spargere confusione tra la gente. A fare confusione invece è proprio Michele Mancuso nel suo maldestro tentativo di volere trasferire alle liste civiche una metrica operativa di partito per ottenerne il massimo della visibilità. Noi respingiamo questo tipo di impostazione elettoralistica ricordando a Mancuso che  sono stati i partiti, gli stessi ai quali si rivolge, che hanno provocato i peggiori disastri politici degli ultimi vent’anni in questa città e sempre i partiti a decidere con la solita strategia delle divisioni programmate ad accaparrarsi le poltrone. Il fatto che Gioacchino Lo Verme, a detta di Mancuso, non sia uno “politicamente” conosciuto è per noi un valore aggiunto  ed un  punto di forza quando pensiamo a certi personaggi che in politica si sono fatti riconoscere e le cui azioni nei confronti di questa città sono e restano sotto gli occhi di tutti”.

Commenta su Facebook