Allenare la mente, se non la usi la perdi. Venerdì a Caltanissetta l’appuntamento di Assomensana

Come l’esercizio fisico costante contribuisce a rendere tonici i muscoli del corpo, alla stessa maniera allenare i neuroni si rivela il metodo più efficace per far sì che il nostro cervello si mantenga sempre al top della forma.

Arrivano anche a Caltanissetta i corsi di Ginnastica Mentale® promossi da Assomensana, l’associazione di neuropsicologi costituita nel 2004, già presente in oltre 70 città italiane e che si occupa della ricerca anti-aging cerebrale e delle sue applicazioni, proponendo tecniche in grado di migliorare (a tutte le età) le capacità cognitive e prevenire l’invecchiamento mentale.

Aspetti che saranno approfonditi nel corso della conferenza dal titolo “Allenare la mente: se non la usi, la perdi”, in programma giovedì 07 ottobre, dalle 17.30 alle 19.00 che si terrà presso il Centro polivalente Michele Abbate in via Salvatore Averna n.234. La partecipazione è gratuita.

L’evento vedrà la partecipazione del prof. Giuseppe Alfredo Iannoccari, neuropsicologo, presidente di Assomensana e docente all’Università Statale di Milano, che metterà in evidenza le strategie che si possono attuare per rendere sempre più agili ed ottimali le funzioni cerebrali.

Toccherà quindi al dott. Davide Bennardo, psicologo e brain trainer, illustrare invece i nuovi progetti per la prevenzione dell’invecchiamento mentale che saranno attivati sul territorio di Caltanissetta.

La metodologia proposta consiste nell’allenare il ‘muscolo’ cervello con gli esercizi appositamente studiati e brevettati dai neuropsicologi con il Metodo Mensana. E’ una vera e propria ginnastica mentale che mantiene a un livello costante e ottimale l’agilità, la flessibilità e le prestazioni del cervello.

Dopo quattro incontri settimanali di un’ora e mezza si avvertono già i primi miglioramenti. Dopo quindici incontri la mente è pronta per sfide più impegnative. Gli esercizi vengono proposti su schede con testi o disegni, che un neuropsicologo, appositamente formato, utilizza per far eseguire esercizi di stimolazione cognitiva di difficoltà crescente. Anche on-line!

La Ginnastica Mentale è in grado di stimolare e far funzionare a pieno ritmo le differenti aree cerebrali, in analogia con quella che in palestra attua il programma di allenamento fisico per rendere tonici e flessibili i vari distretti muscolari. Stimolando le numerose funzioni cerebrali, secondo il sistema di Assomensana, ognuno di noi può migliorare, tra l’altro, le memorie l’attenzione, la concentrazione, il linguaggio, il ragionamento, la logica, la velocità di riflessi e così via.

Invecchiare bene si può, perché non provarci?

 

Commenta su Facebook