"Allena la mente". Con Etnos e Ipsia parte "Elisir", sostegno e prevenzione delle demenze

1321

Parte a Caltanissetta il progetto sperimentale ELISIR per la prevenzione ed il sostegno delle Demenze all’interno di una scuola professionale.
Hanno preso il via, nell’ambito del progetto Elisir, i servizi che la Cooperativa ha individuato nell’ambito di questa innovativa progettualità: Allenalamente, “A Casa di Bianca” , Centro Ascolto Etnos, e cioè prevenzione, trattamento e sostegno a tutte le situazioni di disagio e sofferenza in cui si possono venire a trovare le persone nel corso della loro vita, in particolar modo nel corso dell’invecchiamento.
Il progetto si svolge in convenzione tra la cooperativa Etnos e l’Istituto Scolastico socio sanitario Ipsia che offrirà anche ai suoi studenti un’importante e finora unica esperienza di crescita professionale con l’opportunità di partecipare alle attività del progetto, affiancando i responsabili per i singoli ambiti, nell’ottica dell’alternanza scuola lavoro.
Ad oggi ha già preso il via il percorso di formazione delle quarte classi dell’indirizzo socio sanitario al fine di comprendere modalità e tecniche di assistenza all’anziano fragile, specialmente quello con demenza di Alzheimer, responsabili della formazione la dott.ssa Psicologa Giuseppina Amico, coadiuvata dall’educatore Daniela Garzia.
Gli alunni a conclusione del periodo di formazione, potranno osservare il gruppo degli anziani e quindi il lavoro degli operatori, per poter poi progettare interventi di stimolazione da proporre al gruppo. Il progetto alternanza scuola-lavoro di concluderà a fine maggio.
Parallelamente verrà attivato nell’istituto uno Sportello il “Centro Ascolto Etnos” con la dott.ssa psicologa-psicoterapeuta dott.ssa Giada Ambra e l’assistente sociale dott.ssa Emilia Celestre. Obiettivo è prevenire il fenomeno della dispersione scolastica, attivare una consulenza psicologica e sociale, fornire sostegno e supporto psicologico agli alunni, individuare situazioni problematiche, promuovere la qualità di vita degli alunni, far acquisire alla famiglia la consapevolezza delle proprie azioni e sostenere e indirizzare le competenze genitoriali. Avrà inizio Venerdì invece il primo ciclo d’incontri del training di allenamento mentale “Allenalamente”.
Attraverso uno specifico percorso di potenziamento delle funzioni cognitive e, parallelamente, di modificazione delle credenze e convinzioni rispetto al processo di invecchiamento che suscitano spesso disagio e sofferenza, i soggetti con età non inferiori a 50 anni potranno ritardare il declino cognitivo dovuto all’età o alle patologie a carico del sistema nervoso ma anche e soprattutto il benessere personale attraverso un processo d’invecchiamento attivo ed in salute. Le attività saranno condotte dallo Psicologo Dott. Salvatore Torregrossa e dalla Dott.ssa Alessandra Fazio, Psicologa. E’ possibile richiedere informazioni su costi e modalità di partecipazione alle singole attività del progetto Allenalamente contattando il numero 3457864066.

Commenta su Facebook