“Alleanza per la città motore del cambiamento. Passaggi importanti attendono la città”

929

“L’Alleanza per la Città intende lavorare perché la politica si faccia motore di un cambiamento anche nei metodi della partecipazione” così in una nota Pd, Udc e Polo Civico intervengono a poche ore dalla discussione della mozione di sfiducia in consiglio comunale, richiamando quegli esempi di condivisione, come l’approvazione del bando ponte sui rifiuti, che hanno visto il contributo di una parte dell’opposizione.

“Il primo luogo del confronto politico è il Consiglio Comunale, in cui si sposano cause e battaglie, si votano regole e bilanci, si vagliano opzioni e si limano posizioni. In occasione della votazione sul Bando-ponte per i rifiuti, una condizione fondamentale – ossia la salvaguardia igienico-sanitaria – è stata garantita anche con il sostegno apprezzabile dei consiglieri d’opposizione. La città non ha subito alcun contraccolpo e ciò a vantaggio di tutti. Si auspica che su argomenti di forte interesse cittadino sarà sempre possibile trovare con responsabilità e lungimiranza una valutazione serena da parte di quegli eletti che, oggi da fronti opposti, mirano comunque alla realizzazione ottimale di un bene superiore”.

Nella nota si elencano quelli che per l’Alleanza che sostiene il sindaco Ruvolo sono “Importanti passaggi che attendono la Città di Caltanissetta, in una fase in cui la politica non può più prescindere dalla dimensione civica del coinvolgimento, dell’ascolto delle esigenze dei cittadini, del sostegno al mondo produttivo, della dimensione prospettica del ruolo che la città vorrà giocare nei prossimi anni all’interno del posizionamento regionale”.

“Area vasta, Università e formazione, politiche ambientali, disagio abitativo, filiere agro-alimentari, spazi di socializzazione e integrazione, attività culturali: non sono temi avulsi dalla quotidianità, ma sono fronti su cui si giocheranno la qualità di vita e la possibilità di sviluppo di una intera comunità”.

Commenta su Facebook