Alla Libreria Paoline di Caltanissetta presentazione del volume di Papa Francesco “I poveri la nostra carne”

340

Si svolgerà giovedì 24 gennaio – a partire dalle ore 17.00 presso la Libreria Paoline di Caltanissetta sita in Corso Umberto I, 125 – un incontro culturale intitolato “Con i fatti e nella verità” nel quale si presenterà il volume di Papa Francesco I poveri la nostra carne (San Paolo 2018).

All’evento, organizzato dall’associazione culturale “Alcide De Gasperi” e dalla Libreria Paoline, interverranno: Don Carmelo Carvello – Istituto Teologico “Mons. Guttadauro”;Giuseppe Paruzzo – Direttore Caritas della Diocesi di Caltanissetta; Giovanni Bunoni – Vicecoordinatore nazionale Giovani delle ACLI. L’incontro sarà introdotto e moderato da Rocco Gumina, presidente dell’associazione “Alcide De Gasperi”.

A parere degli organizzatori, il libro del pontefice invita a maturare una riflessione sui vari volti della povertà e sulle possibili soluzioni per arginarla. Nel nostro territorio, occorre diminuire e arrestare il disagio sociale ed economico derivante dai livelli alti di disoccupazione e di vera e propria povertà, che affliggono ormai fasce troppo estese della popolazione. Le istituzioni, le associazioni locali e i singoli cittadini devono affrontare questa grave situazione in termini strutturali e duraturi. La strategia di rilancio sociale, culturale e politico dei nostri contesti deve necessariamente contemplare anche interventi e politiche di integrazione dei cittadini stranieri che vivono stabilmente nei nostri territori: dalle scuole ai luoghi di lavoro la presenza di stranieri residenti è ormai un dato di fatto che necessita di una specifica attenzione.

Occorre costruire un nuovo modello culturale e sociale che sia dinamico e flessibile, capace di progredire tenendo sotto controllo le forme di discriminazione che accompagnano, da sempre, i processi migratori e le valutazioni sui meno abbienti. Per Rocco Gumina: «l’ispirazione cristiana alimentata dal magistero sociale di Papa Francesco è un valido apporto per la costruzione di una comunità umana solidale nella quale i valori della libertà e della giustizia siano garantiti ad ogni uomo».

 

Commenta su Facebook