Alla Caserma della Guardia di Finanza il primo presepe permanente della città. La benedizione del Vescovo e il suo messaggio alla cittadinanza

2278

Come ogni anno, anche venerdì 15 dicembre, alla caserma della Guardia di Finanza, con un originale e bellissimo presepe,  si è respirata aria di Natale.

Intervista a Michelangelo Patanè, principale artefice del Presepe permanente

Il Col. Luigi Macchia accoglie S.E. il Vescovo Russotto
Il Col. Luigi Macchia accoglie S.E. il Vescovo

A differenza degli anni passati, però, il presepe 2017 sarà permanente. Artefice di questa nuova opera, perchè di questo si tratta, il dr Michelangelo Patanè, funzionario della locale Prefettura, che collaborato dai alcuni volenterosi Finanzieri quali il cap. Rapisarda e il brigadiere Cosentino ha realizzato un originale presepe nei locali dell’ex mensa della caserma. “Una passione – ci dice Patanè – che risale alla prima infanzia quando per realizzare le statuine raccoglievo dell’argilla dopo le piogge. Un presepe che nel corso degli anni si è sviluppato e ingrandito nell’alloggio prefettizio sino a quando il col. Macchia, comandante provinciale della Guardia di Finanza, mi ha offerto l’opportunità di realizzarlo in modo permanente nei locali dell’ex mensa della caserma”.

Intervista al Comandante provinciale della GdF, col. Luigi Macchia

Com’è  ormai consuetudine, è stato Mons. Mario Russotto, Vescovo di Caltanissetta, a benedire il presepe in un’atmosfera gioiosa che lasciava trasparire il Natale in tutte le sue espressioni. Ovviamente il presepe potrà essere visitato sia dai privati sia dalle scolaresche previo appuntamento concordato con il Comando .

A sottolineare l’atmosfera natalizia quattro bravi musicisti (Annamaria Savitteri, Salvatore Faldetta, Giovanni Arrigo e Vincenzo Spoto) che

Il Prefetto Cucinotta e Michelangelo Patanè
Il Prefetto Cucinotta e Michelangelo Patanè

hanno suonato canti natalizi che, per quanto conosciutissimi, fa sempre piacere riascoltare. Assente, suo malgrado, la d.ssa Maria Grazia Vagliasindi, Presidente della Corte d’Appello di Caltanissetta, che ha fatto pervenire al Comandante Macchia i suoi saluti sottolineando il rammarico di non avere potuto partecipare alla lodevole iniziativa in quanto, a causa della forte carenza di personale del suo Ufficio, costretta a presiedere una “camera penale”.

 

 

Intervista a S.E. il Vescovo Mario Russotto


DSC_7562Altra novità della mattinata, la donazione alla Caritas Nissena, nella persona del suo direttore Giuseppe Paruzzo, di molti indumenti sequestrati in quanto contraffatti e non rispondenti alla normativa vigente. “È un bellissimo gesto che oggi la Guardia di Finanza ha fatto nei confronti della Caritas, ci dice Giuseppe Paruzzo. Siamo veramente contenti perchè  tante persone potranno avere un regalo di Natale diverso”.

Intervista a Giuseppe Paruzzo direttore della Caritas Nissena

Altro bel gesto della Guardia di Finanza, per il quale il Vescovo Russotto ha chiesto un applauso speciale, è il dono da parte dei Finanzieri, di qualcosa di proprio per destinarlo ai bisognosi.

S.E.il Vescovo Russotto chiede un applauso per i Finanzieri che hanno dimostrato la loro generosità.

Un evento davvero diverso che, oltre a proiettarci nella vera essenza del Natale, che dovrebbe essere fatto di generosità e altruismo, ha spinto tutti a riflettere e a considerare con occhi “meno distratti” chi è meno fortunato di noi e che, al pari di tutti, ha diritto a un sorriso.

FOTOGALLERY

Commenta su Facebook