Alla Carducci di San Cataldo il seminario con l’astrofisico Luca Perri sulle fake news

115

Si è tenuto stamane, martedì 9 marzo a partire dalle 11 l’incontro in diretta streaming con il noto astrofisico Luca Perri, per un seminario interattivo online dal titolo “DeBunking: caccia alla bufala” a cui hanno partecipato le classi seconde e terze della Scuola secondaria di primo grado “G. Carducci” di San Cataldo, diretta dal prof. Salvatore Parenti.

L’incontro, proposto e organizzato dalla professoressa Valentina Tesoro, è consistito in un’attività coinvolgente in cui gli studenti hanno conosciuto gli “attrezzi del mestiere”, per analizzare quella che è l’attività non solo del debunker – lo smascheratore di fake news –, ma dello scienziato stesso.

La scuola “G. Carducci” sta svolgendo un’intensa campagna di informazione per i propri alunni, affinché acquisiscano adeguate competenze per selezionare le informazioni veicolate dai social. L’attività è un punto rilevante, qualificante del Piano di Educazione Civica della scuola.

Luca Perri, dottore in Fisica e Astrofisica, astrofisico INAF dell’Osservatorio di Merate, del Planetario di Milano e del Planetario di Lecco, si occupa di divulgazione su radio, televisioni, carta stampata, festival, social network e attraverso esperimenti di citizen science. Campione italiano e finalista internazionale di FameLab 2015, membro del Comitato Scientifico del CICAPFest e Responsabile scientifico di BergamoScienza, è autore e conduttore di diverse trasmissioni di Rai Cultura, fra cui “Nautilus” e “Superquark+” con Piero Angela. Ha pubblicato libri divulgativi (tra cui, Astrobufale con Rizzoli, Partenze a Razzo e Pinguini all’equatore con DeAgostini), è collaboratore e co-autore di due manuali scolastici, Experience (2019) e Scienze Live (2020), pubblicati con Garzanti Scuola.

Commenta su Facebook