Alfabetizzazione per adulti. Il Rotary dona computer e attività alla parrocchia S.Maria dell’Itria di Delia

249

Ieri ha avuto luogo un momento significativo del Progetto denominato “Alfa Beta ePlus” del Rotary Club Valle del Salso con la donazione alla Parrocchia Santa Maria d’Itria in Delia di un personal computer e una contribuzione a sostegno delle attività didattiche.

Si tratta di un progetto ad ampio spettro che si propone di promuovere l’alfabetizzazione per adulti, di eliminare barriere all’istruzione e combattere la dispersione scolastica; ma anche molto altro ancora: attività di sostegno a bambini e ragazzi bisognosi, assistenza a disabili e famiglie, anziani e migranti, raccolta di libri e libri di testo e iniziative di alfabetizzazione concentrata, basate anche sull’utilizzo di moderne tecnologie informatiche. Rientrano nel progetto, altresì, l’attività di ascolto e assistenza, in collaborazione con il locale Centro di Ascolto della Caritas, in favore di tutti i bisognosi, in questo periodo con un particolare riguardo alle problematiche degli italo-venezuelani. Per non dimenticare l’attività di organizzazione, logistica e supporto informatico.

È stato calcolato che alla fine del progetto di quest’anno saranno raggiunte oltre n. 1.500 ore di volontariato! Un quantitativo davvero ragguardevole.

Alla Cerimonia era presente Don Lino De Luca, Parroco, il dott. Luigi Loggia presidente del Rotary ed Eugenio Salvaggio amministratore della “PA Digitale Sicilia srl” sponsor della donazione del pc.

“È con gratitudine che accogliamo la donazione della contribuzione e del computer – ha detto Don Lino – che si inserisce in un quadro di attività svolte dalla Parrocchia già da anni, anche in collaborazione col Rotary, che quest’anno si estrinseca in un progetto di alfabetizzazione “potenziato”. Ringrazio il Rotary Club e per il suo tramite i rappresentanti dello sponsor, Aldo Bancheri ed Eugenio Salvaggio per la fattiva generosità manifestata.”

Soddisfazione è stata manifestata del Presidente del Rotary Club Luigi Loggia che ha precisato: “L’attività rientra nell’ambito delle iniziative di alfabetizzazione del Distretto 2110 del Rotary International e viene svolta grazie al volontariato di tanti: parrocchiani e non, tra cui soci del Rotary e loro familiari, tutti accomunati dalla volontà di aiutare gli altri. Vengono coinvolti attivamente studenti, genitori, insegnanti e amministratori per garantire il supporto ai programmi.

Mi associo ai ringraziamenti nei confronti dei rappresentanti dello sponsor che da subito hanno abbracciato il progetto e si sono adoperati fattivamente.

Ringrazio anche tutti i volontari, i soci del Club con i familiari e la locale Caritas per la collaborazione sempre efficace. Una particolare menzione va alla prof.ssa Maria Di Caro per l’attività propositiva già dalla prim’ora.”

È intervenuta anche Angela Randazzo, rappresentante locale Caritas, che ha ringraziato il Presidente Loggia per le attività svolte dal Rotary e nel sottolineare che le iniziative del Centro di Ascolto – struttura della Caritas diocesana – sono rivolte all’intera comunità deliana, ha evidenziato che questo tipo di iniziative viene effettuata da circa venti anni, con una proficua collaborazione con i presidenti del Rotary che nel tempo si sono alternati.

Commenta su Facebook