Alberi infestati dalla processionaria a Niscemi. Il sindaco fa bonificare scuole e luoghi pubblici

334

Alberi di pino infestati dalla processionaria a Niscemi. Il sindaco Massimiliano Conti ha emanato un’ordinanza che obbliga i proprietari e i conduttori di bonificare i terreni stabilendo il divieto di smaltire i rami con i nidi del lepidottero nei cassonetti dei rifiuti. “Abbiamo riscontrato sul nostro territorio la presenza della processionaria, lepidottero che risulta pericoloso per animali domestici e bambini – spiega il primo cittadino di Niscemi -. Le scuole sono state verificate e bonificate e anche i luoghi pubblici. I proprietari di terreni in cui è stata rilevata la presenza di nidi sono stati allertati”. L’ordinanza stabilisce l’obbligo per i proprietari di controllare e comunicare agli uffici del Comune e della Forestale la presenza di nidi di processionaria in modo da ricevere le indicazioni corrette per l’eliminazione. Il lepidottero può essere pericoloso per le allergie che provoca negli animali e nell’uomo. Soprattutto per bambini e persone sensibili che dovessero entrare in contatto.

Commenta su Facebook