Al via a Caltanissetta i mini cantieri per 100 disoccupati

877

Prenderanno il via nelle prossime settimane i mini cantieri del Comune di Caltanissetta che impiegheranno 100 disoccupati del capoluogo in progetti di pubblica utilità.

Gli uffici della solidarietà sociale, infatti, stanno completando le ultime verifiche sulle graduatorie stilate che verranno pubblicate entro il prossimo mese di gennaio. Le domande complessive sono state 219 delle quali 105 non ammesse e 114 conformi ai requisiti richiesti. Con determina dirigenziale è stato contestualmente aumentato l’impegno di spesa per questo importante progetto che passa da 75 mila euro dello scorso anno a 225 mila euro complessivi per il nuovo anno.

I mini-cantieri costituiscono uno dei punti del programma dell’Alleanza per la città, l’Amministrazione li ha realizzati con risorse del bilancio comunale, impiegando disoccupati che non percepiscono altre indennità e che certificano un Isee non superiore a 3 mila euro. Lo scorso anno, all’avvio dei mini-cantieri, era stato annunciato l’incremento delle risorse da impegnare nel progetto per l’anno successivo. Un impegno mantenuto, con la determinazione di ulteriori somme per 150 mila euro.

La graduatoria definitiva è suddivisa in tre fasce. 50 posti sono assegnati alla Fascia A, ovvero a cittadini con famiglie e figli a carico che rientrano nel parametro dell’Isee fino a 3 mila euro. 25 posti sono stati assegnati a famiglie senza figli e infine 24 posti a cittadini che vivono da soli. Rimane un posto da coprire. I destinatari degli incarichi per i mini-cantieri comunali lavoreranno cinque mesi per 20 ore settimanali, percependo un compenso di 400 euro mensili.

Commenta su Facebook