Al Torronificio M.Geraci di Caltanissetta, il premio Massimo Alberini dell’Accademia Italiana della Cucina.

3835

“A pancia piena si ragiona meglio” recita un proverbio. E fu così che il noto scrittore Orio Vergani, più di 60 anni fa, a cena con alcuni amici, ebbe l’idea di fondare l’Accademia Italiana della Cucina con lo scopo di curare e salvaguardare la cultura e le tradizioni della cucina italiana.

L'ingresso del laboratorio
L’ingresso del laboratorio

 

L’Accademia, nel 2014, istituì il premio Massimo Alberini da assegnare a quelle aziende artigianali che si fossero distinte, costantemente, per la qualità dei prodotti lavorati artigianalmente con ingredienti di qualità eccellente e tecniche rispettose della tradizione del territorio.

Per avere risposto pienamente a queste caratteristiche, al Torronificio M.Geraci di Caltanissetta che ha scritto in quasi 150 anni di attività una bella pagina nella storia dell’artigianato nisseno, è stato assegnato, nell’aprile 2016 il “Premio  Massimo Alberini 2016”.

L’ambìto e prestigioso premio, venerdì 9 settembre, sarà consegnato alle eredi Giuliana e Marcella Geraci, personalmente dal barone Mario Ursino, vicepresidente dell’Accademia Italiana della Cucina.

La cerimonia  si svolgerà presso la sede aziendale di via Canonico Pulci 10, alla presenza dello staff dell’Azienda al completo, degli accademici nisseni coordinati dall’arch. Cinzia Militello di Castagna e di molti accademici siciliani.

FOTOGALLERY

Commenta su Facebook